"Terre di Musica, Terre di Cucina" è questo il filo conduttore di una serie di appuntamenti che il dr. Andrea Guetta, ha voluto dare all'iniziativa che vede come principali ingredienti e protagonisti Musica internazionale e prodotti della nostra terra.

Serate enogastronomiche e musicali

01/05/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Terre di Musi­ca, Terre di Cuci­na” è questo il filo con­dut­tore di una serie di appun­ta­men­ti che il dr. Andrea Guet­ta, tito­lare del­l’Azien­da Vitivini­co­la “Spia d’I­talia” di Lona­to (BS), ha volu­to dare all’inizia­ti­va che vede come prin­ci­pali ingre­di­en­ti e pro­tag­o­nisti Musi­ca inter­nazionale e prodot­ti del­la nos­tra ter­ra. In sostan­za si trat­ta di ser­ate ad alto con­tenu­to cul­tur­ale ed enogas­tro­nom­i­co nel cor­so delle quali la musi­ca ter­rà com­pag­nia agli Ospi­ti con­venu­ti nelle varie ser­ate impeg­nati in una vera e pro­pria degus­tazione dei vari piat­ti che gli chef di cuci­na di Casa Guet­ta han­no real­iz­za­to seguen­do il tema del­la ser­a­ta. Il pri­mo degli appun­ta­men­ti — saba­to 6 mag­gio, inizio ore 20.30 -, che è sta­to tito­la­to “Il Dix­ie di New Orleans e la Cuci­na Cajun — Cre­o­la”, vedrà il con­cer­to del Trio com­pos­to da Gian­ni Alber­ti al Sax e Clar­inet­to, Ste­fano Cani­a­to alle tastiere e Mas­si­m­il­iano Gat­ti al Ban­jo. Facile immag­inare quale sarà il tema con­dut­tore del­la ser­a­ta musi­cale. Dal­la Cuci­na del­la “Can­ti­na” del­la Spia d’I­talia ver­ran­no sfor­nati e servi­ti, dopo l’aper­i­ti­vo di rito, Cros­toni con Olive “Nut Dip”, Polpette di Pesci­oli­ni allo zen­ze­ro pic­cante, Cajun Cheese Ball, Bar­che­tte con Bur­ro alla Cre­o­la, Pro­sciut­to caramel­la­to al forno ai Chio­di di Garo­fano, Pol­lo in sal­sa pic­c­cante con Riso alla Cre­o­la, Melan­zane al Cur­ry, Cavo­lo alla Maionese, Insala­ta “Mardì Gras”, Frit­telle di Banane allo Scirop­po di Can­nel­la, Nouga­tine de Coco Fanè. Ad accom­pa­gnare i sin­goli piat­ti saran­no, ovvi­a­mente, i vini prodot­ti dal­la stes­sa azien­da Spia d’I­talia. Inutile dire che per ques­ta, come per le altre ser­ate in pro­gram­ma, è nec­es­saria la preno­tazione in quan­to i posti sono assai lim­i­tati non essendo l’Azien­da Vini­co­la un ris­torante ben­sì un Eno­tur­is­mo con grande sen­si­bil­ità ver­so la gas­trono­mia di alto pala­to. In ques­ta azien­da infat­ti è pos­si­bile degustare (sem­pre su preno­tazione), in abbina­men­to ai vini “scelti” del­la pro­duzione azien­dale — com­pre­so l’ot­ti­mo ed uni­co “Dessert V.L.Q.P.R.D. San Mar­ti­no Del­la Battaglia” — oltre quar­an­ta tipi di for­mag­gi tut­ti rig­orosa­mente prodot­ti nel ter­ri­to­rio, pia­nu­ra e val­li, bres­ciano. I prossi­mi appun­ta­men­ti con “Terre di Musi­ca, Terre di Cuci­na” sono cosi fis­sati: Ven­erdì 26 mag­gio “All’om­bra del Vesu­vio” con il tenore Brunet­to, il chi­tar­rista Alessan­dro Bono ed in man­dolin­ista Gui­do Rizzardi.Venerdì 9 giug­no “Il folk­lore Iberi­co e il Duende Fla­men­co” con la Com­pag­nia Fla­men­co Libre.Venerdì 23 giug­no “Omag­gio a Casano­va” con il Quar­tet­to d’Archi “Elios”. Trutte le ser­ate, orga­niz­zate in col­lab­o­razione con Libra del notis­si­mo chi­tar­rista di fama inter­nazionale Mar­co de San­ti avran­no inizio alle ore 20.30.Per gli inter­es­sati, ed aman­ti delle “buone ser­ate”, che vor­ran­no ottenere ulte­ri­ori infor­mazioni, potran­no riv­ol­ger­si allo 030 9130233, fax 030 9139877.