Presentazione entro il 31

Studenti, fuori le tesi Il Comune vi premia

Di Luca Delpozzo
g.b.

Scade il prossi­mo 31 gen­naio il ter­mine per la pre­sen­tazione dei lavori che parte­ci­pano all’edizione 2000 per il «Pre­mio di lau­rea», l’iniziativa pro­mossa dal Comune e dall’assessorato alla Cul­tura che vogliono, in questo modo, pre­mi­are le tesi di lau­rea con voto 110 e lode dis­cusse, per l’appunto nell’anno solare 2000, pres­so qual­si­asi Facoltà ital­iana, statale o pareg­gia­ta legal­mente riconosci­u­ta. I can­di­dati devono essere res­i­den­ti a Peschiera da almeno cinque anni e il loro lavoro non deve aver con­cor­so al pre­mio per la bor­sa di stu­dio «Ter­ri­to­rio Bena­cense e qual­ità dell’ambiente», orga­niz­za­to sem­pre dal Comune. La som­ma stanzi­a­ta com­p­lessi­va­mente per il Pre­mio è di un mil­ione e mez­zo, da sud­di­videre fra gli even­tu­ali aven­ti dirit­to e che ricev­er­an­no, comunque, un impor­to non supe­ri­ore alle 500.000 lire. Le richi­este van­no ind­i­riz­zate al Comune di Peschiera (cap 37019), Piaz­za Bet­teloni 1- Con­cor­so per pre­mio di lau­rea per l’anno 2000. Gli stu­den­ti, quin­di sono allerati. Da una tesi da lau­rea alla pub­bli­cazione di un libro il pas­so può essere breve .