Suoni e Sapori del Garda 2016: “al via il Quarto Festival d’area Suoni e Sapori del Garda 2016”

12/05/2016 in Concerti
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Sabato 14 maggio, alle 21,15, a Villa Alba  di Gardone Riviera, in collaborazione con il comune di Gardone Riviera, è in programma il Concerto di Primavera VII edizione che inaugura il Quarto festival d’area “Suoni e  Sapori del Garda”,  organizzato dalla Comunità del Garda e  dell’Associazione Brixia Symphony in collaborazione con i Comuni di Calvagese, Gardone Riviera, Gargnano, Salò, Toscolano Maderno, Tignale, Puegnago del Garda, San Felice del Benaco e Tremosine sul Garda, oltre che l’Associazione La Melagrana e la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda. Si tratta di una rassegna che, attraverso sedici concerti, tutti diversi ed affidati a formazioni di diversa consistenza numerica, ma sempre di assoluto valore artistico, accompagnerà sino a dicembre gli spettatori in un ideale itinerario di musica ed arte, attraverso alcuni dei luoghi più belli dell’intero bacino gardesano, portandoli anche alla scoperta o alla riscoperta anche di chiese e luoghi carichi di storia e collocati in posizioni geograficamente suggestive.

Il tema della serata di sabato è un omaggio alla Mitteleuropa  di cui Villa Alba è una delle migliori espressioni, attraverso un’antologia di brani celeberrimi oppure poco conosciuti: a proporre questo affascinante itinerario musicale nella produzione europea di Offenbach, Lehar, Verdi, Rossini, Bizet  e Von Suppe sarà la Brixia Symphony Orchestra diretta dal maestro Giovanna Sorbi. Dopo la celebre ouverture da “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini ecco una affascinante e sconosciuta ouverture di Von Suppe, dall’operetta “Fatinitza”, nella quale riecheggiano le note dell’esotismo tanto care agli autori dell’epoca; segue l’ouverture che apre “Il Viaggio a Reims” di Rossini, meno conosciuta fra quelle del Pesarese ma ricchissima di spunti tematici di grande suggestione: poi, la celebre “Forza del Destino” di Verdi e tra le altre, una nutrita selezione di temi celebri da “La Vedova Allegra” di Lehar nella trascrizione per orchestra della stessa Giovanna Sorbi. L’ingresso è libero, sino ad esaurimento dei posti: al termine del concerto, degustazione di vini e prodotti del territorio a cura della Strada dei Vini e dei Sapori del Garda.

 

Parole chiave:

Commenti

commenti