Aperta al pubblico dall'estate 2001 la torre Apponale

Tecnicamente non c’è problema

28/01/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

La com­mis­sione provin­ciale di vig­i­lan­za scende a Riva al gran com­ple­to ogni vol­ta che c’è una fiera per il rilas­cio del nul­la-osta. Bisogna ripetere la stes­sa iden­ti­ca pro­ce­du­ra ad ogni appun­ta­men­to finchè il prg non avrà defin­i­ti­va­mente sanzion­a­to che quel­la è un’area com­mer­ciale e quel­lo un edi­fi­cio fieris­ti­co. L’al­tro ieri però uno dei tec­ni­ci del­la com­mis­sione è sta­to dirot­ta­to su torre Apponale per un sopral­lu­o­go con l’asses­sore Mat­teot­ti final­iz­za­to all’aper­tu­ra al pub­bli­co. La pos­si­bil­ità d’uno sguar­do dal­l’al­to sul­l’ag­glom­er­a­to urbano, la piana fino al castel­lo di Arco ed il lago, dovrebbe rap­p­re­sentare un ful­cro del­l’of­fer­ta tur­is­ti­ca. Riva è forse l’u­ni­ca cit­tà tur­is­ti­ca d’un cer­to ran­go che non offra un belvedere ai suoi ospi­ti. La pos­si­bil­ità di salire sul­la torre Apponale dove­va ess­er offer­ta in abbina­ta col bigli­et­to d’in­gres­so al civi­co del­la Roc­ca, la cui torre di nord-ovest sarà egual­mente resa prat­i­ca­bile. Negli anni pas­sati, quan­do venne ese­gui­to il restau­ro del­la torre di cit­tà, l’aper­tu­ra al pub­bli­co fu promes­sa con grande clam­ore a più riprese. Ora, a restau­ro fini­to, la torre è chiusa da anni nel silen­zio più asso­lu­to. Il tec­ni­co del­la provin­cia ha sug­ger­i­to alcu­ni ritoc­chi, il più impor­tante dei quali con­siste in un trat­ta­men­to ignifu­go del­la scala in leg­no per scon­giu­rare even­tu­ali inci­den­ti. Entro l’es­tate, sot­to il pro­fi­lo tec­ni­co, la torre sarà prat­i­ca­bile. Bas­ta varare oper­a­ti­va­mente la pos­si­bil­ità del­la visi­ta panoramica.

Parole chiave: