L’associazione pesca sportiva si rinnova Neopresidente Checolin, vice Bellè e Peroli

Trota da primato all’amo dell’Aola. In festa gli Olivi

14/03/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

Una tro­ta mar­mora­ta di tre chili e 800 gram­mi è un tro­feo da esi­bire con orgoglio. Se poi la pre­da è sta­ta cat­tura­ta nell’Adige il tro­feo vale molto di più. Iro­nia del­la sorte, vuole che a tirare a riva il pesce sia sta­to uno di Lazise, Rober­to Per­inel­li, di pro­fes­sione bar­bi­ere. Ha un sopran­nome tut­to garde­sano: Aola. Ed è subito spie­ga­to il per­ché. Suo padre ha fat­to il pesca­tore per una vita e la famiglia Per­inel­li, «I Raine» è com­pos­ta da pesca­tori per tradizione, fino dal 1700. Rober­to e il fratel­lo Ren­zo, però, sep­pur appas­sion­ati di pesca, si sono ded­i­cati alla cura dei capel­li: sono entram­bi bar­bi­eri. E Rober­to Per­inel­li è sta­to fes­teggia­to in occa­sione dell’assemblea dell’associazione pesca sporti­va Olivi che ha rin­no­va­to le cariche per il qun­quen­nio 2003–2007. Pres­i­dente è sta­to elet­to Flavio Checol­in men­tre Daniele Bel­lè e Mau­r­izio Per­oli sono i vicepres­i­den­ti. Clau­dio Bertol­di è il seg­re­tario. Con­siglieri: Loren­zo Zanoni, Luciano Miglio­ran­za, Emilio Celo, Fran­co Toset­ti, Mau­r­izio Andreoli, Fioren­zo Macac­caro, Rena­to Andreoli, Luca Righet­ti, Ste­fano Mod­e­na, Simone Bara­to. Revi­sori dei con­ti: Bruno Brut­ti e Gian­nan­to­nio Vesen­ti­ni. Pres­i­dente ono­rario Oreste Bonente. Diri­gen­ti dei Pieri­ni, ovvero dei ragazz­i­ni dai 7 ai 15 anni, sono Giulio Grossi, Ste­fano Mod­e­na, Simone Bara­to, Loren­zo Zanoni e Fioren­zo Macac­caro. «La soci­età è sta­ta fon­da­ta 24 anni fa», spie­ga Clau­dio Bertol­di, «da Sante Stoc­co con il grosso appor­to di un grande appas­sion­a­to del­la pesca sporti­va quale è Fran­co Toset­ti di Gar­da. Da sem­pre peschi­amo al laghet­to di Monte Fasol e i risul­tati ago­nis­ti­ci non si sono fat­ti atten­dere. Ci preme sot­to­lin­eare la nos­tra disponi­bil­ità ver­so i dis­abili, in col­lab­o­razione con Lib­er­tas Bor­go Roma e suc­ces­si­va­mente con le asso­ci­azioni per i por­ta­tori di hand­i­cap e non abbi­amo mai per­so di vista il nos­tro per­son­ale con­trib­u­to con inizia­tive a carat­tere benefi­co». In pro­gram­ma quest’anno due gior­nate di pesca sporti­va a favore dei por­ta­tori di hand­i­cap: il 17 mag­gio e il 24 mag­gio. Il 2 novem­bre invece, in col­lab­o­razione con l’Aistom, gior­na­ta per i soci che han­no subito inter­ven­ti chirur­gi­ci allo stom­a­co. La man­i­fes­tazione si ter­rà in col­lab­o­razione con l’azienda fau­nis­ti­co vena­to­ria San Mar­ti­no di Lazise pre­siedu­ta da Gian­gae­tano Delai­ni, che è anche pres­i­dente dell’Aistom.