Incontro a Limone, i tour operator registrano un calo del 20 per cento delle prenotazioni

Turismo in crisi? Appello all’unione tra operatori

19/04/2003 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
b.fe.

«I tour oper­a­tor stan­no attra­ver­san­do una fase di crisi, ril­e­van­do cali delle preno­tazioni del 20–30%. A questo dato allar­mante si deve però con­trap­porre un aumen­to sig­ni­fica­ti­vo delle preno­tazioni effet­tuate via inter­net. Per super­are questo momen­to di insta­bil­ità è nec­es­sario che non si abban­doni la pro­mozione e che, anzi, ci si unis­ca per fare fronte ai costi sem­pre più alti che la parte­ci­pazione alle fiere com­por­ta». L’anal­isi è emer­sa in occa­sione del­l’in­con­tro di pre­sen­tazione del­la nuo­va sta­gione tur­is­ti­ca, avvenu­to nei giorni scor­si a Limone, con i rap­p­re­sen­tan­ti del­l’A­gen­zia Ter­ri­to­ri­ale per il Tur­is­mo, del Con­sorzio Riv­iera dei Limoni, di Pao­lo Rossi (Pres­i­dente Alber­ga­tori Bres­ciani), Fer­ruc­cio Rossi Thie­len (Bres­ci­a­tourism e Ascom), Car­lo Zani (Apt Bres­cia), Giuseppe Loren­zi­ni (Alber­ga­tori Verone­si), Fran­co Gam­ba (Com­mer­cianti di Riva del Gar­da), Luciano Gal­loni (), Mar­cel­lo Cop­po­la (Nav­i­gar­la). Pre­sen­ti anche numerosi pub­bli­ci ammin­is­tra­tori. È sta­ta rib­a­di­ta l’im­por­tan­za del­la pre­sen­za soprat­tut­to nelle vetrine europee o nazion­ali in cui è pos­si­bile fare pro­mozione tur­is­ti­ca. E, nei mesi scor­si — sin­go­lar­mente o con altri Enti, quali la Provin­cia — la Riv­iera dei Limoni di pro­mozione ne ha fat­ta parec­chia: Utrecht, Vien­na, Zuri­go, Stoc­car­da, Cope­naghen, Dres­da, Ambur­go, Basilea, Sal­is­bur­go, Mona­co, Norim­ber­ga, Essen, Vicen­za, Helsin­ki, , Tri­este, Riva del Gar­da, Anver­sa, Fribur­go. Una venti­na di appun­ta­men­ti che han­no per­me­s­so, nel­la scor­sa sta­gione, di ottenere buoni risul­tati, evi­tan­do la riduzione delle pre­sen­ze di ospi­ti al pun­to che, è emer­so, «il calo delle affluen­ze tur­is­tiche reg­is­tra­to in numerose local­ità ital­iane non è sta­to min­i­ma­mente sen­ti­to nei Comu­ni del­la Riv­iera i quali, al con­trario, han­no seg­na­to nel 2002, un aumen­to delle pre­sen­ze nelle strut­ture ricettive». Il pres­i­dente del Con­sorzio Chic­co Risat­ti, ed il diret­tore Mar­co Girar­di, legano il suc­ces­so, anche alla preparazione del per­son­ale, alla qual­ità del mate­ri­ale (com­pre­sa la carti­na con il mar­chio «Riv­iera dei Limoni», prodot­ta in 100.000 esem­plari), alla «Pro­mo­tion Card» e alla «Riv­iera Card» (scon­ti e agevolazioni pres­so le strut­ture che aderiscono). Ma parte del gradi­men­to del­la spon­da occi­den­tale del Bena­co è dovu­ta anche al coin­vol­gi­men­to dei mezzi di infor­mazione tele­vi­sivi: Zdf (Tv tedesca), Cnn (Usa), Eurosport, Sail­ing Chan­nel, oltre a tele­vi­sioni locali ed alla Rai con la sua recente pun­ta­ta nel pro­gram­ma «Lin­ea Verde». Mar­co Girar­di: «Per super­are questo momen­to di insta­bil­ità è nec­es­sario che non si abban­doni la pro­mozione e che, anzi, ci si unis­ca per fare fronte ai costi sem­pre più alti che la parte­ci­pazione alle fiere com­por­ta. Noi cre­di­amo sia gius­to con­tin­uare su ques­ta stra­da e sti­amo stu­dian­do, per il futuro, nuove modal­ità che ci per­me­t­tano di finanziare parte delle spese».

Parole chiave: -