Gruppo a livello locale

Un corso di base per i volontari di Protezione civile

03/11/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Lonato

Nelle prossime set­ti­mane sarà avvi­a­to anche a Lona­to un cor­so di base per volon­tari del­la . È uno dei risul­tati oper­a­tivi sca­tu­ri­ti dal con­veg­no sull’emergenza svoltosi alcune sere fa pro­prio a Lona­to. Altri cor­si par­ti­ran­no a giorni nei Comu­ni di Sirmione, Mon­tichiari e S. Felice. A Desen­zano è già inizia­to domeni­ca 27 otto­bre all’auditorium Celesti di via Car­duc­ci, toc­can­do il tema speci­fi­co del soc­cor­so di emer­gen­za . L’assessore provin­ciale alla Pro­tezione civile, Cor­ra­do Sco­lari, ha elo­gia­to il fat­to che anche a Lona­to si sia sen­ti­ta la neces­sità di creare un vero e pro­prio grup­po di volontari.L’idea lonatese era par­ti­ta da Fabio Fontanel­la l’anno scor­so, quan­do era rius­ci­to a coin­vol­gere diver­si gio­vani in opere di assis­ten­za pub­bli­ca. Gra­zie all’incontro con Faliero Fam­bri, rap­p­re­sen­tante di quartiere, si è pen­sato di cos­ti­tuire un grup­po che operasse sul ter­ri­to­rio lonatese ma avente come rifer­i­men­to ed appog­gio il Comune e le sue isti­tuzioni. Sco­lari ha rib­a­di­to che ora l’albo del volon­tari­a­to è sta­to trasfer­i­to dal­la Regione alla Provin­cia e che ogni grup­po dovrà nec­es­sari­a­mente iscriver­si allo stes­so per essere legal­mente riconosci­u­to ed avere il sosteg­no. La ges­tione del ter­ri­to­rio, la preparazione speci­fi­ca, il col­lega­men­to delle risorse sia mate­ri­ali che umane, i cor­si di istruzione speci­fi­ca sono sta­ti rib­a­di­ti dal prof. Fioren­zo Pien­az­za, sin­da­co di Desen­zano ma soprat­tut­to di pres­i­dente del servizio inter­co­mu­nale di «Gar­da Emer­gen­za» (strut­tura che riu­nisce dieci Comu­ni del Bas­so Gar­da e che ha sede a Sirmione). Al con­veg­no era pre­sente anche come rela­tore Gino Tosi, coor­di­na­tore del 118 di Brescia.

Parole chiave: