Una nuova auto per il comando dei Carabinieri di Sirmione dono dell’Amministrazione Comunale

09/11/2018 in Attualità
Parole chiave: -
Di Redazione

Una nuo­va vet­tura è entra­ta a far parte dei mezzi a dis­po­sizione del Coman­do dei di Sirmione. Si trat­ta di una Toy­ota Auris Ibri­da, dono dell’Amministrazione Comu­nale a tes­ti­mo­ni­an­za del­la sal­da col­lab­o­razione da tem­po pre­sente tra isti­tuzioni ter­ri­to­ri­ali e forze dell’ordine.

La volon­tà dell’Amministrazione è quel­la di con­tin­uare il lavoro di col­lab­o­razione e sin­er­gia con l’Arma del Cara­binieri e con la , fon­da­men­tale per garan­tire l’ordine e la sicurez­za sul nos­tro ter­ri­to­rio. La don­azione vuole essere un seg­no tan­gi­bile del­la grat­i­tu­dine espres­sa dal­la comu­nità per la dedi­zione e l’impegno pro­fu­so da tutte le forze dell’ordine, nel­la sal­va­guardia del­la sicurez­za e del­la con­viven­za civile” rac­con­ta il vicesin­da­co Luisa Lavel­li. “Ora anche l’Arma dei Cara­binieri sarà dota­ta di una vet­tura ibri­da, in gra­do di coni­u­gare il rispet­to per l’ambiente, gra­zie alla riduzione delle emis­sioni nocive nell’atmosfera, allo stan­dard prestazionale richiesto” con­clude Lavel­li.

La vet­tura, com­ple­ta­mente allesti­ta sec­on­do le richi­este dell’Arma, è con­trad­dis­tin­ta da ridotte emis­sioni nocive, garan­tite dall’alimentazione ibri­da con motore termico/elettrico e coni­u­ga il rispet­to per l’ambiente alle idonee carat­ter­is­tiche atte all’u­so di con­trol­lo del ter­ri­to­rio. La vet­tura è pronta e oper­a­ti­va quin­di per ogni tipolo­gia di servizio e di inter­ven­to isti­tuzional­mente asseg­na­to al per­son­ale del­l’Ar­ma dei Cara­binieri oper­ante nelle Stazioni.

L’Am­min­is­trazione si farà cari­co, durante il peri­o­do d’u­so del vei­co­lo, delle ordi­nar­ie spese di manuten­zione per man­ten­er­lo in per­fet­ta effi­cien­za.

Ricor­diamo che l’Am­min­is­trazione Comu­nale ha già provve­du­to a dotare anche la Polizia Locale (e altri set­tori comu­nali) di veicoli a bas­so impat­to ambi­en­tale ed in tal sen­so pro­ced­erà anche nel prossi­mo futuro, nel sol­co del­la sen­si­bi­liz­zazione al rispet­to del­la natu­ra che con­trad­dis­tingue il pro­prio oper­a­to. È anche gra­zie a questi mezzi e al pro­fu­so impeg­no a favore del­la col­let­tiv­ità che la Polizia Locale può garan­tire pat­tuglia­men­ti not­turni per gran parte dell’anno, inter­ven­ti educa­tivi nelle scuole, inter­ven­ti stra­or­di­nari sul ter­ri­to­rio e molto altro.

 

Parole chiave: -