Trofeo Pompeo Molmenti a Malavasi

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

E’ la can­ti­na Malavasi ad aggiu­di­car­si quest’an­no il Tro­feo Pom­peo Mol­men­ti, il pre­mio asseg­na­to da una giuria di esper­ti al miglior del­la Valte­n­e­si nel­l’am­bito del­la man­i­fes­tazione “Italia in Rosa”.

 

Alessan­dro Cac­cia, com­po­nente com­mis­sione Tro­feo Pom­peo Mol­men­ti: “La scelta è sta­to dif­fi­cile, abbi­amo degus­ta­to tut­ti i vini alla cieca, ma per un frazionale pun­teg­gio ha vin­to Malavasi.”

Malavasi è una can­ti­na nuo­va, nel cuore del Lugana, ed è risul­ta­ta in pochissi­mo tem­po una pro­dut­trice di otti­mi prodot­ti, carat­ter­iz­za­ti da un otti­mo equi­lib­rio.

 

Ma quali sono i req­ui­si­ti tec­ni­ci per un Chiaret­to per­fet­to? Nel video ci indi­ca quali sono le carat­ter­iste più impor­tan­ti che un Chiaret­to deve avere.

 

Abbi­amo scam­bi­a­to qualche parole anche con il Tito­lare Can­tine Malavasi che ha dichiara­to di essere molto felice del­la vit­to­ria. “Il ter­ri­to­rio e le nos­tre uve sono in una posizione strate­gi­ca, il nos­tro è un vino roton­do, di strut­tura”.

PompeoMolmenti

 

Parole chiave: -