Con la Confraternita del Groppello

Vino e solidarietà

01/02/2008 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
L.D.P.

È usci­ta dai con­fi­ni del­la Valte­n­e­si la «Con­fra­ter­ni­ta del Grop­pel­lo» per andare a vis­itare la Dis­til­le­ria Per­oni, del­la famiglia Andreoli, a Gus­sa­go. La dis­til­le­ria è sta­ta fon­da­ta nel 1969 ed è attual­mente fra le poche dis­til­lerie anco­ra oper­an­ti sul ter­ri­to­rio bres­ciano con il meto­do stori­co dell’utilizzo di cal­dai­ette in rame a vapore con ciclo dis­con­tin­uo, per pro­durre grappe di qual­ità supe­ri­ore. Gli Andreoli tra l’altro fan­no parte del­la Con­fra­ter­ni­ta stes­sa e quin­di era d’obbligo una visi­ta «ufficiale».Nell’ccasione il pres­i­dente Alber­to Pancera ha con­seg­na­to a Davide Piet­ta, del­la Fon­dazione «Casa dei bam­bi­ni» di Bres­cia, un pic­co­lo ma sen­ti­to con­trib­u­to. La ser­a­ta è sta­ta anche l’occasione per il pas­sag­gio di alcune cariche dovute al rin­no­vo del diret­ti­vo che ha vis­to l’uscita di Giuseppe Baz­zani e l’ingresso di Ser­gio Ton­in­celli. vice pre­sente e sta­to nom­i­na­to Rober­to Pen­nati.

Parole chiave: