Vittoria Pachera Cavaliere Onore e Merito della Repubblica Italiana

02/02/2018 in Attualità
Parole chiave:
Di Sergio Bazerla

Grande fes­ta a Pacen­go per la con­seg­na delle inseg­ne di Cav­a­liere del­l’Or­dine al Mer­i­to del­la Repub­bli­ca Ital­iana alla pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione Anziani di Lazise Vit­to­ria Pachera. Alla cer­i­mo­nia che si è svol­ta pres­so l’o­ra­to­rio par­roc­chiale era­no pre­sen­ti i con­siglieri del­l’as­so­ci­azione, molti par­en­ti del­la neo cav­a­liere, il par­ro­co di Lazise, il sin­da­co Luca Sebas­tiano, la con­sigliera ai rap­por­ti sociali Maria Vit­to­ria Gat­to ed il capo grup­po degli di Pacen­go Car­lo Olivieri.

A con­seg­nare le inseg­ne è sta­to il sin­da­co Luca Sebas­tiano  che trac­cia­to un breve cur­ricu­lum del­la neo insigni­ta.

Sono vera­mente sod­dis­fat­to di pot­er con­seg­nare queste inseg­ne a Vit­to­ria Pachera – ha sot­to­lin­eato il pri­mo cit­tadi­no – per­chè è una don­na che è molto impeg­na­ta nelle attiv­ità sociali e di volon­tari­a­to. Ha avu­to una vita dif­fi­cile ma non si è mai scom­pos­ta, anzi ha lot­ta­to molto per se e per la sua famiglia. L’at­ten­zione del Pres­i­dente Mattarel­la nei suoi con­fron­ti è sta­ta a mio parere ben ripos­ta.”

Mi asso­cio calorosa­mente alle espres­sioni del sin­da­co – ha sog­giun­to Maria Vit­to­ria Gat­to – per­chè conosco Vit­to­ria ed il suo forte impeg­no per­son­ale e civi­co. Non ha mai mol­la­to neanche di fronte a gravi dif­fi­coltà famil­iari. Sono con­vin­ta che ques­ta onori­f­i­cen­za sia più ce mai mer­i­ta­ta e che lo Sta­to abbia cen­tra­to davvero l’o­bi­et­ti­vo con Vit­to­ria.”

Per noi alpi­ni Vit­to­ria è un faro, è uno di noi – ha sog­giun­to Olivieri – per­chè non ci ha mai abban­do­na­to anche nelle trasferte e nelle sfi­late. Il suo servizio e la sua cuci­na stra­or­di­nar­ia sono un rifer­i­men­to uni­co per tut­ti noi alpi­ni.”

Un grande brin­disi ha con­clu­so la cer­i­mo­nia con la com­mozione di Vit­to­ria e di molti dei parte­ci­pan­ti.

Parole chiave: