domenica, Maggio 26, 2024
HomeAttualitàA caccia di reperti
Cosa si cela sotto la chiesa di Vignole?

A caccia di reperti

Stanno procedendo alacremente i lavori di ristrutturazione della chiesetta di Vignole. Gli operai dell’impresa edile Angelini hanno già realizzato la nuova copertura dell’edificio e si apprestano a prendersi “cura” degli interni. A tal proposito, nei prossimi giorni, saranno presenti in cantiere anche alcuni tecnici del servizio beni archeologici della Provincia. Il loro compito sarà quello di monitorare le operazioni di scavo e di intervenire nel caso di ritrovamenti di reperti storici. «Quando si mette mano ad una chiesa – spiega l’architetto Alessandro Campetti, direttore dei lavori – la probabilità che ci si imbatta in qualche reperto è alta. Per questo vogliamo che siano presenti gli esperti della Provincia, in maniera che nell’eventualità di qualche ritrovamento tutto proceda per il verso giusto, nell’interesse del recupero storico e archeologico». Oltre al rifacimento del tetto e alla sistemazione degli esterni, soprattutto dell’intonaco deterioratosi col tempo, i lavori di ristrutturazione riguarderanno anche il rifacimento dell’impiantistica interna (verranno rifatti riscaldamento e illuminazione) e la sostituzione della pavimentazione. Nella fattispecie le piastrelle, che poco si adattano ad un luogo di culto ma anche alle caratteristiche architettoniche della suggestiva chiesetta, verranno sostituite da un pavimento in cotto. Inoltre si procederà a ripulire le pareti da alcuni strati d’intonaco. Tutte operazioni molto delicate che potrebbero comportare anche qualche interessante scoperta. L’intervento prevede anche la riparazione di alcuni altari in legno. La spesa complessiva dell’opera si aggira intorno ai 200 mila euro. La parte architettonica dovrebbe completarsi nel giro di 3 mesi.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video