martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàBaldofestival scienza al Gresnerper discutere di acqua e geologia
Iscrizioni aperte, il seminario si terrà dal 10 al 13 maggio

Baldofestival scienza al Gresnerper discutere di acqua e geologia

L’Acqua, il più atavico, affascinante e indispensabile bene a nostra disposizione, è il tema della terza edizione di «Baldofestival…scienza», la manifestazione organizzata dall’ associazione culturale caprinese Baldofestival e promossa dal Comune, che torna tra il 10 e il 13 maggio ad Albarè, al soggiorno Fortunata Gresner delle suore della Compagnia di Maria. Ci si può già iscrivere contattando la segreteria organizzativa, di cui è presidente Gaetano Greco, ideatore della manifestazione.Dopo gli approfondimenti dell’anno scorso, dedicati allo scottante tema del clima, Baldofestival… scienza si concentra su un altro tema fortemente dibattuto a livello mondiale. «L’acqua, che sembrava disponibile senza limite, da anni sta assumendo la valenza fondamentale di bene», sottolinea Greco, «da naturale e libera risorsa essenziale alla vita è oggi considerata bene economico a tutti gli effetti».Questa edizione verte sulle implicazioni climatico-geologiche, sulla disponibilità, qualità e distribuzione dell’acqua e sarà suddivisa in quattro sessioni, che come è nello stile di Baldofestival prevedono un momento teorico e uno pratico. Ci saranno cioè conferenze e visite inerenti agli argomenti trattati. Anche studenti o giovani appena laureati con tesi su questo tema potranno esporre il proprio lavoro contattando la segreteria.Tra i relatori: Alessandra Aspes direttrice del Museo civico di storia naturale di Verona, Giovanna Maria Barioni del dipartimento di biologia dell’Università degli studi di Padova, Alberto Carton docente di scienze della terra all’Università di Padova, Flavio Castellani responsabile scientifico del Circolo astrofili veronesi (Cav) che gestisce l’osservatorio astronomico del Baldo per l’amministrazione di Ferrara, Ivano Confortini esperto ittiologo della Provincia di Verona, Giorgio Franzini responsabile ufficio lago di Garda dell’Agenzia regionale prevenzione e protezione ambientale del Veneto(Arpav), Nicola Dell’Acqua segretario generale dell’autorità di bacino del fiume Adige, Paolo Frontero fisico meterologo dell’Arpav e collaboratore del dipartimento di ingegneria dei materiali e dell’ambiente all’Università di Modena, Emanuela Gamberoni professoressa di geografia all’Università di Verona, Lenoardo Latella conservatore zoologo del Museo civico di storia naturale, Nico Salmaso dell’istituto sperimentale agrario di San Michele all’Adige, Daniele Zanini professore di scienze naturali al liceo scientifico Medi di Villafranca, Roberto Zorzin geologo al Museo civico di storia naturale.Sono già previste due escursioni. Il 10 maggio visita a una grotta del torrente Tasso a Porcino di Caprino. Il 12 maggio visita a un impianto idrico veronese gestito da Agsm. Ci saranno anche la libreria scientifica euna mostra sulle risorgive della pianura veronese. Si chiude il 13 con uno spettacolo. Verranno rilasciati attestati di partecipazione. Iscrizioni per e-mail: scienza@baldofestival.org fax: 045.726.5151. Per posta: Baldofestival, casella postale 12 37013 Caprino (Vr); info: 336.392.277 segreteria organizzativa.Iscrizione per studenti 30 euro (25 con prenotazione entro il 28 febbraio) per gli altri 40 (35 entro il 28 febbario). Il soggiorno e pernottamento al Gresner prevede più opzioni: stanza a 2 letti 15 euro a persona, stanza a 3 letti 12 euro a persona, stanza a 4 letti 10 euro a persona, stanza a 6 letti 8 euro a persona. Cena 15 euro. Si prenota all’indirizzo di Baldofestival…scienza. Si paga alla direzione del soggiorno.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video