lunedì, Giugno 24, 2024
HomeAttualitàCapolaterra cambia direzione
Gli assessori Bertoni e Tira hanno illustrato le imminenti novità viarie nello storico quartiere della cittadina. Dissuasori di velocità e sensi unici in via Garibaldi, transito vietato di notte

Capolaterra cambia direzione

Il progetto di sistemazione del rione Capolaterra di Desenzano segna una svolta nel sistema dei rapporti tra amministrazione comunale e cittadini, frutto di una partecipazione del locale comitato sia ai lavori preparatori, sia alla sua bozza definitiva che è stata presentata l’altra sera nel corso di un’assemblea pubblica a palazzo Bagatta. Tra l’altro, a seguito di questo «progetto partecipato» come l’ha definito lo stesso assessore ai lavori pubblici Rudy Bertoni intervenuto all’incontro con il suo collega all’urbanistica Maurizio Tira, il sistema viabilistico e pedonale di Capolaterra verrà rivoluzionato a partire da quest’estate. E vediamole subito queste novità. Intanto, le nuove rotatorie di via Gramsci-Lorenzini-Rimembranze e via Garibaldi-Gramsci hanno permesso una riduzione della velocità dei veicoli: non si vedono più per fortuna auto sfrecciare anche a 120 kmh. Poi, via Murachette sarà a senso unico in uscita su via Gramsci (oggi è l’opposto) così da favorire il deflusso veicolare sull’ex statale, e anche via Garibaldi, in direzione della chiesa di S. Giovanni, diverrà a senso unico, stop dunque al doppio senso di circolazione. Si realizzeranno di conseguenza dei parcheggi auto anche sul lato sinistro. Inoltre, non verrà più consentito, a chi proviene da via Montegrappa, svoltare in vicolo S. Giovanni (la stradina che unisce via Garibaldi a via Annunciata e via Mazzini). Sarà permesso solo a chi transita per via Garibaldi. E ancora, viene cambiata la direzione di marcia della piazza Garibaldi: oggi è in senso antiorario, domani sarà in senso orario. Il numero di posti auto resterà uguale ad oggi. Sempre l’assessore Bertoni ha annunciato che verranno collocati dei dissuasori di velocità lungo via Garibaldi, nel tratto compreso tra via Veneto e la piazza. E dalle 23 alle 8 del mattino verrà vietato il traffico. Su proposta, anzi, di alcuni residenti non è improbabile che il divieto venga allargato anche al tratto compreso fra via Gramsci e via Veneto. In via Scuole, verrà invece istituito il «disco orario» per un tratto. Bertoni e Tira hanno poi confermato le opere pubbliche che interesseranno prossimamente Capolaterra, cominciando con il raddoppio dei parcheggi di via Rivali di Sopra e l’ampliamento di quello del Vallone. «Cercheremo di favorire i residenti ed i commercianti» ha detto l’assessore ai lavori pubblici. Da parte sua, Tira si è soffermato sull’esigenza di «offrire una maggior visibilità a via Garibaldi, dandole un maggior riordino». Questo dunque il progetto che la giunta Pienazza intende rendere esecutivo tra breve. Non c’è bisogno di ulteriori discussioni né di rinvii perché comitato di quartiere e uffici comunali vi hanno lavorato dal marzo scorso. I suggerimenti dei cittadini sono stati in larga parte accolti e condivisi, pertanto Capolaterra può cominciare a guardare con maggiore fiducia al suo futuro di sviluppo sociale ed economico. Negli ultimi tempi sono stati aperti nuovi negozi e ristrutturati diversi stabili.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video