mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàCittadella in festa a Lonato del Garda
Dal 28 al 29 marzo

Cittadella in festa a Lonato del Garda

Il 28 e 29 marzo, la Rocca di Lonato del Garda e la suggestiva Cittadella medievale che la circonda, faranno un vero e proprio salto indietro nel tempo.

A partire dal pomeriggio di sabato e per tutta la giornata di Domenica, oltre una ventina di stand con artigiani in costume, bandiere e stendardi costelleranno via Ugo Da Como che si inerpica dal centro cittadino alla Rocca, dando vita ad un percorso che porterà lo spettatore a scoprire gli angoli più affascinati e segreti del borgo medievale.
Gli antichi mestieri rivivranno in botteghe allestite per l’occasione dalla Compagnia del Sipario Medievale di Verona ed il pubblico potrà, così, conoscere da vicino lavori, arti e sapienze di un tempo: la storia e l’utilizzo del baco da seta, la lavorazione artigianale del rame, la preparazione delle pergamene, la macinazione della farina con il mulino a mano.

Le strade del borgo saranno animate da artisti di strada, concerti, happening e nei locali del centro storico si potranno degustare i prodotti tipici del territorio.

I ristoranti Da Achille, Antico Corlo, Pollonio e La Rocca contesa tutti adiacenti alla Cittadella proporranno un menu speciale a 15 euro con il salume lonatese per eccellenza, l’òs de stòmech, che ha ottenuto la De.Co. che certifica origine e genuinità del prodotto.

I bar e le caffetterie del centro Centrale, Commercio, Marinaio e Le Lasse – oltre il “menu sandwich” a 5 euro – proporranno in degustazione l’òs de stòmech.

I macellai di Lonato esporranno – in uno dei cortili delle case della Cittadella – un òs de stòmech che supera i 20 chilogrammi e racconteranno al pubblico come si produce e soprattutto come si cucina.

In abbinamento a questo salume non possono mancare i rampònsoi, un’erbetta spontanea, tenera e dolce, che nel tempo sono diventati una rarità, ma che un’azienda di Lonato da anni li produce e li li commercia in tutta Italia.

Il tutto con una colonna sonora di musica antica, con brani tratti dal repertorio medievale e rinascimentale europeo, riproposta dall’EraTempus. A vibrare, saranno le corde di strumenti affascinanti come bombarde, ghironde, cornamuse, nyckelharpor, accompagnate dalle percussioni dei tamburi. Suoni che andranno a ricreare sonorità e atmosfere tipiche delle corti e dei borghi antichi.

Piazza Matteotti sarà interamente dedicata ai bambini con varie postazioni di gioco in cui sfidarsi tra grandi e piccini con gare di barattoli, corde, gessetti, elastici e materiali di recupero.

Per tutto il fine settimana, Lonato svelerà i suoi tesori d’arte e storia; verranno proposte visite guidate alla Torre Civica e alla Casa Museo del Podestà e si potranno visitare la Rocca visconteo veneta e il Museo Civico Ornitologico.

Cittadella in Festa si terrà in concomitanza con la presentazione del progetto sull’Albergo Diffuso che sarà ricavato dalla ristrutturazione di antiche case del borgo medievale e che verrà illustrato durante un convengo, nella mattinata di sabato 28.
Nel fine settimana, gli studenti dell’Università degli Studi di Brescia guideranno il pubblico alla scoperta degli edifici che nel prossimo futuro saranno coinvolti in questo nuovo ed interessante progetto di rifunzionalizzazione.

Articoli Correlati

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video