sabato, Marzo 2, 2024
HomeAttualitàDal bene confiscato al bene comune
L’esperienza del Comune di Lonato del Garda

Dal bene confiscato al bene comune

Importante traguardo quello raggiunto dal Comune di Lonato del Garda che, usufruendo  delle facoltà previste dalla normativa vigente, si è avvalso della possibilità di disporre di  due immobili siti sul territorio lonatese che, confiscati alla mafia e trasferiti al patrimonio  indisponibile dell'ente locale da parte dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la  destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, troveranno presto una nuova destinazione.

“La nostra amministrazione – dichiara il sindaco – ha garantito da subito la propria disponibilità a collaborare con l'Agenzia al fine di dare nuova vita ed utilità sociale ai due immobili siti nella frazione di Sedena, confiscati alla criminalità organizzata con provvedimento del Tribunale. A seguito del decreto che disponeva il trasferimento dei locali al patrimonio indisponibile del Comune di Lonato del Garda, il nostro Ente ha realizzato i lavori di ristrutturazione ed adeguamento degli immobili ormai pronti per essere consegnati per le finalità sociali scelte. Si è infatti deciso di concedere le strutture in comodato d'uso gratuito a due importanti realtà già conosciute ed operative sul territorio, Garda Emergenza Onlus e associazione Gratitudine, nella certezza che la loro attività riscatterà nel modo migliore il passato di questi luoghi”.

Garda Emergenza Onlus svolge attività di trasporto sanitario rivolto a cittadini anziani e/o persone non autosufficienti mentre Associazione Gratitudine si occupa di assistenza alle famiglie con minori in difficoltà, oltre che di prevenzione e di aiuto alle donne vittime di violenza. Il progetto dà quindi spazio a realtà associazionistiche che già da anni operano sul territorio e che presto potranno trovare una loro sede ufficiale divenendo così un utile punto di riferimento sia per i cittadini che necessitano del loro aiuto sia per coloro che intendono donare il proprio tempo al volontariato.

“Sicuramente il nostro è un esempio di buona pratica di riutilizzo dei beni – afferma , consigliere delegato al Bilancio ed al Patrimonio del Comune di Lonato del Garda – abbiamo subito accolto l'invito all'individuazione di un utilizzo di questi due immobili capace di soddisfare esigenze della collettività, certi che questo sia un successo per tutti i cittadini onesti ed un segno di riconoscenza per l'impegno delle Forze dell'Ordine e dell'Autorità giudiziaria. Queste strutture potranno presto garantire attività sociali al servizio del territorio ed essere, allo stesso tempo, veicolo di promozione della cultura della legalità. Alle due associazioni va il nostro ringraziamento per il servizio svolto e la certezza del nostro costante appoggio”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video