domenica, Giugno 16, 2024
HomeAttualitàD’Annunzio: arrivaun Cargo building
Continua l’opera di investimento sullo scalo bresciano

D’Annunzio: arrivaun Cargo building

Ammontano a oltre 40 milioni di euro gli investimenti in opere infrastrutturali deliberati dallo scorso anno, e fino al 2012, dal Sistema aeroportuale del Garda a favore dello scalo di Brescia-Montichiari. Proprio in questi giorni sono iniziati i lavori per la realizzazione del nuovo Cargo building, la grande struttura che sorgerà nella zona orientale dello scalo bresciano: oltre 4.000 metri quadri e 5 milioni di euro di investimento che porteranno al raddoppio degli spazi attualmente disponibili per la gestione delle merci.«Un impegno finanziario e organizzativo tanto consistente – sottolinea il presidente del D’Annunzio, Pierluigi Angeli – rispecchia la volontà dell’azienda di mettere Brescia nelle condizioni di lavorare bene al servizio del territorio, di offrire risposte adeguate alle aspettative di sviluppo del proprio bacino di riferimento». In giugno sarà inaugurata la seconda tensostruttura da 2.500 metri quadri che si aggiungerà a quella da 1.800 metri quadri già in uso a supporto di Poste italiane, che a Brescia ha il proprio hub nazionale. A conclusione dell’intervento – per il quale è stato stanziato un milione di euro – l’accoglienza del traffico commerciale potrà svilupparsi dalla capienza attuale di 50 mila tonnellate a circa 100 mila. «Grazie a questo potenziamento – ha aggiunto Roberto Gilardoni, direttore responsabile dell’unità bresciana – saremo in grado di migliorare ulteriormente il servizi per l’attività di Poste Italiane e di supportare la crescita del traffico cargo prevista per i prossimi anni». Il vicepresidente della D’Annunzio, Vigilio Bettinsoli, ricorda come nei primi quattro mesi del 2008 il traffico sia cresciuto del 22 per cento, soprattutto grazie all’attivazione dei voli di linea operati dalla compagnia Air Bee.«Nel solo mese di aprile, l’aeroporto di Montichiari è risultato più attivo del 58 per cento rispetto all’anno passato: positiva è stata infatti l’accoglienza del territorio bresciano ai collegamenti di linea con Roma, Napoli e Crotone, che saranno affiancati da metà maggio dalla tratta Brescia-Olbia». Intanto sono in arrivo nuovi voli. A partire dal 2 giugno verrà attivato un collegamento charter con Creta, mentre dal 7 giugno, ogni sabato sarà possibile raggiungere direttamente l’isola greca di Skiatos, mentre la domenica (dal 9 giugno) si potrà volare in Sardegna all’aeroporto di Tortolì, nell’area di Arbatax.Mentre resta in vigore il volo per Tel Aviv inaugurato a gennaio, l’aeroporto di Brescia ha aperto anche un collegamento charter con il nord Europa. Dal 4 maggio sono stati organizzati charter alla volta della Svezia: si atterra a Malmoe, città collegata a Copenaghen grazie al ponte sullo stretto di Oresund che, in soli 16 chilometri, porta in Danimarca.Altri passaggi sono previsti da e per Stoccolma e a luglio la compagnia European opererà da Montichiari a Bournemouth, nel sud d’Inghilterra.[FIRMA]

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video