mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàDue filmati svelano le grotte del Baldo
Un filmato incalzante, che porta diritto negli abissi nel Baldo

Due filmati svelano le grotte del Baldo

Un filmato incalzante, che porta diritto negli abissi nel Baldo, entrando nel mondo subacqueo della grotta «San Zeno» di Brenzone, l’unica invasa d’acqua che si apre tra gli anfratti dell’«Hortus Europae» e che, come hanno dimostrato i volontari del Gasv (Gruppo attività speleologica veronese), sfocia nel Lago di Garda, a Castelletto, sopra la villa romana scoperta nel 2004 durante gli scavi al cimitero della chiesa di «S. Zen de l’Oselet». E’ un anfratto collegato anche alla «Grotta Cervi» di S.Zeno di Montagna, che sempre il Gasv ha ripulito a maggio denunciando anche scarichi fognari sospetti.I meandri della «San Zeno», invece, sono stati esplorati tra il 2004 e il 2006, quando è stata immortalata nel video presentato per la prima volta a «Speleobaldo 2008», manifestazione organizzata all’Orto botanico e al Rifugio Novezzina di Ferrara di M.Baldo dall’Ati Baldonatura.I filmati sono due, avvincenti per la musica e le immagini con cui seguiamo gli speleologi. Un video è stato fatto da Ferruccio Ghezzer. Quello subacqueo è stato girato da Andrea De Angelis con telecamera digitale con scafandro ed illuminatori subacquei, gentilmente messi a disposizione dalla ditta “Isotecnic” di Castelnuovo che li ha pure realizzati .Come spiega la geologa Anna Ferrari, del Gasv, la grotta è «una risorgenza, uno dei più importanti corsi d’acqua del versante occidentale del Baldo».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video