sabato, Febbraio 24, 2024
HomeAttualitàEcco il fascino dell’antica Grecia
L’abbazia sabato 11 e domenica 12 dicembre ospiterà un’interessante iniziativa. Un fine settimana all’insegna dell’archeologia a Maguzzano

Ecco il fascino dell’antica Grecia

Uno scorcio artistico dell'antica Grecia approderà nell' grazie ad una mostra di reperti archeologici di grande valore storico ed artistico che, per la prima volta, vengono esposti in pubblico dal loro proprietario. Lo straordinario evento è in programma sabato 11 e domenica 12 dicembre (ingresso gratuito) nelle sale che s'affacciano sul chiostro benedettino di Maguzzano. Si tratta di 35 tra statue, vasi, anfore e terrecotte appartenenti alla collezione di Giuseppe Nimis, inquadrabili fra gli inizi del VI° sec. a.C. e l'età ellenistica, provenienti da Mesagne e da altre località della Puglia meridionale, realizzate in Magna Grecia che in Grecia. Un complesso, quindi, di materiali che presenta elementi di interesse sotto molteplici aspetti. In tale collezione, difatti, oltre ad essere presenti oggetti di pregevole fattura, figurano anche alcuni rari manufatti che rivestono, a detta degli esperti, notevole importanza dal punto di vista scientifico. Il nucleo più cospicuo è rappresentato dalle ceramiche cui si affiancano alcune terrecotte sia figurate, sia architettoniche. Tra le ceramiche esposte quella più antica è un “amphoriskos” corinzio databile al 580 a.C. decorato con fregi zoomorfi. La mostra è stata promossa dall'Istituto per la Ricerca del Restauro diretto dal prof. Gian Carlo Quaglia, dall'Accademia Albertina delle Belle Arti e dall'Abbasia di Maguzzano, con il patrocinio del Comune di Lonato. Inoltre, il Lions Club di Sirmione, la Tecnologos, i Servizi Vigilanza e il Centro Studi e Ricerca hanno fornito la loro preziosa collaborazione, menre l'allestimento sarà curato da Artequa di Torino. La mostra, nel dettaglio, evoca il “fascino eterno dell'arte reca, attraverso un racconto che trasmette emozioni, civiltà e fede. Sarà visitabile, come si diceva, sabato 11 (ore 15-17) e domenica 12 dicembre (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17). Info: 333.5211254; e mail: restauro1938@libero.it.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video