venerdì, Maggio 24, 2024
HomeTerritorioNavigazioneDesenzano del Garda si prepara a commemorare l'audace "Volo su Vienna" di...

Desenzano del Garda si prepara a commemorare l’audace “Volo su Vienna” di d’Annunzio: un evento storico da non perdere

Desenzano del Garda si prepara a commemorare un evento storico di grande rilevanza: il “Volo su Vienna” compiuto da Gabriele d’Annunzio il 9 agosto 1918. L’Amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare all’evento che si terrà presso l’Idroscalo di Desenzano del Garda, in viale Motta 56.

Il “Volo su Vienna” di Gabriele d’Annunzio è stato un gesto audace e rivoluzionario, per certi versi anticipatore delle moderne strategie di marketing. Undici aerei si alzarono in volo all’alba del 9 agosto 1918 dal campo di San Pelagio, presso Padova. Uno di questi apparecchi, pilotato dal Capitano Natale Palli, era stato appositamente modificato per accogliere il poeta, che portava con sé ben trecentonovantamila volantini. Il volo era estremamente difficile e privo di strumenti di navigazione, protezione dal freddo e appoggi a terra. D’Annunzio portava addirittura con sé un anello con del veleno, nel caso fosse stato catturato.

I volantini, scritti in italiano e tedesco, contenevano messaggi forti e potenti. Il testo italiano del volantino recitava: “In questo mattino d’agosto, mentre si compie il quarto anno della vostra convulsione disperata e luminosamente incomincia l’anno della nostra piena potenza, l’ala tricolore vi appare all’improvviso come indizio del destino che si volge”. Il volo su Vienna non causò vittime, ma ebbe un impatto enorme dal punto di vista morale e mediatico. D’Annunzio finì sulle prime pagine di tutti i giornali del mondo, suscitando grande ammirazione.

Dopo la fine della guerra, d’Annunzio compì l’Impresa di Fiume, conquistando la città senza sparare un colpo. Successivamente, si ritirò al Vittoriale, dimora che il regime fascista gli regalò insieme a varie altre onorificenze. Tra queste, c’era anche il velivolo SVA utilizzato nel “Volo su Vienna”, oggi conservato nell’Auditorium del Vittoriale.

L’importanza di questo evento non può essere sottovalutata. L’audacia e il coraggio dimostrati da Gabriele d’Annunzio hanno lasciato un segno indelebile nella storia e hanno contribuito a forgiare l’identità e il prestigio dell’Aeronautica Militare italiana. La commemorazione del 105° anniversario del “Volo su Vienna” rappresenta un’occasione per ricordare e rendere omaggio a questa gesta eroica.

La cerimonia, che si svolgerà all’Idroscalo di Desenzano, vedrà la partecipazione di autorità civili e militari della provincia di Brescia, e sarà organizzata in collaborazione con il 6° Stormo e la Fondazione del Vittoriale degli Italiani. Sarà un momento di riflessione e celebrativo, in cui verrà ricordato il coraggio e la determinazione di Gabriele d’Annunzio e di tutti coloro che hanno preso parte al “Volo su Vienna”.

L’evento si inserisce in una serie di attività celebrative correlate al Centenario dell’Aeronautica Militare, e rappresenta un’opportunità per il territorio di Desenzano del Garda di valorizzare la sua storia e patrimonio culturale legato a questa importante figura del panorama italiano.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video