giovedì, Maggio 23, 2024
HomeEnogastronomiaCantine"De Gustibus Morenicis": Tradizione, Sapori e Cultura a Pozzolengo

“De Gustibus Morenicis”: Tradizione, Sapori e Cultura a Pozzolengo

Le rive del nostro amato lago di Garda sono sempre state un crogiolo di tradizioni, eventi e iniziative. Sabato scorso Pozzolengo, con le sue vie storiche e la magia del suo castello, si è trasformto nel cuore pulsante della cultura enogastronomica morenica.

Una Serata All’Insegna Dei Sapori

L’atmosfera avvolgente delle vie di Pozzolengo accoglie appassionati e curiosi per una serata di degustazioni e tradizioni. La scelta di valorizzare prodotti come lo zafferano e il salame morenico DE.CO del Bresciano è la testimonianza della profonda connessione tra i nostri luoghi e le nostre tradizioni. E non solo, con Bergamo e Brescia nominate Capitali italiane della Cultura per il 2023, si celebra una perfetta simbiosi tra enogastronomia e cultura.

Un’Edizione Speciale

Dopo l’incertezza del tempo dell’anno scorso, l’edizione 2023 del “De Gustibus Morenicis” è stata ricca e indimenticabile. A partire dalla straordinaria selezione dei prodotti fino alle performance musicali e artistiche, e il pubblico ha risposto numeroso con oltre 300 presenze.

Parole dal Vicesindaco Marika Busti

Marika Busti, con passione e orgoglio, ci condivide: “Il ‘De Gustibus’ è un percorso itinerante che attraversa le strade del nostro centro storico… Quest’anno, inoltre, si inserisce nell’ambito dell’anno della cultura di Bergamo e Brescia”. La vitalità di Pozzolengo, come ci ricorda il Vicesindaco, non si ferma qui. L’evento fa da apripista a una serie di appuntamenti che celebrano il talento, la cultura e le tradizioni del luogo.

Un Impegno Collettivo

Il successo degli eventi come “De Gustibus Morenicis” non è solo il risultato di una pianificazione meticolosa, ma anche della passione e dell’impegno di tante persone e entità. L’impegno delle associazioni, delle cantine locali, dei volontari e delle attività commerciali e produttive del territorio, unito al supporto di enti quali la Regione Lombardia, il Consorzio Lugana e l’Associazione Colline Moreniche, rende possibile la magia di queste iniziative.

Ecco la nostra intervista a Marika Busti, vicesindaco di Pozzolengo, registrata in occasione del De Gustibus Morenicis

L’anno scorso, a Pozzolengo, il “De gustibus morenicis” rischiò di non svolgersi a causa della pioggia. Quest’anno, invece, tutto sembra più tranquillo. Si nota già l’arrivo delle persone e gli stand stanno per aprire.

“Effettivamente, quest’anno il tempo sembra più clemente. Nonostante ci siano stati giorni segnati da maltempo improvviso e, anche stamattina, qualche pioggia, abbiamo deciso di andare avanti. Come hai detto, i primi visitatori stanno già arrivando. Siamo all’edizione 2023 del ‘De gustibus morenicis’, con la presenza delle cantine locali. Ci sono nove cantine e altrettanti punti di ristoro con degustazioni di prodotti tipici. Il ‘De Gustibus’ è un percorso itinerante che attraversa le strade del nostro centro storico, partendo da Piazza Ugo Mulas, all’interno delle mura del nostro castello, e scendendo fino al centro storico lungo le principali vie della zona. Quest’anno, inoltre, si inserisce nell’ambito dell’anno della cultura di Bergamo e Brescia, capitale italiana della cultura.

Dal punto di vista enogastronomico, ci sono alcune novità: troveremo quattro antipasti, due primi, un secondo e due dolci, distribuiti in nove punti di ristoro, ciascuno affiancato da una cantina. Desidero ringraziare le associazioni volontarie, in particolare la Pro Loco, che ha gestito l’organizzazione pratica dell’evento, e le nostre cantine, che hanno mostrato grande coraggio, soprattutto in questi giorni segnati da grandinate che hanno danneggiato le loro viti e la produzione di Lugana. Nonostante ciò, hanno deciso di resistere. Lungo il percorso, inoltre, ci saranno cinque punti musicali per allietare la giornata non solo dal punto di vista enogastronomico, ma anche culturale.

‘De Gustibus Morenicis’ è uno degli eventi che meglio coniuga il piacere con la cultura, e siamo veramente orgogliosi e grati a chi lo organizza e vi partecipa. Questo evento, inoltre, rappresenta un antipasto per la settimana di Pozzolengo, che culminerà con il Palio di San Lorenzo. Giovedì 10, giorno del nostro patrono, ci sarà il nostro Palio della Pasta. Questo palio include tutti gli eventi di agosto: il primo è il ‘De gustibus morenicis’, poi ci sarà il Palio della Pasta, durante il quale gli otto rioni del nostro paese, come ogni anno, si sfideranno dando il meglio di sé.

Questa è la ventottesima edizione e, come sempre, c’è grande passione e voglia di stare insieme e divertirsi. Siamo grati e onorati per questo impegno.

Nel corso del mese, ci saranno altri tre eventi molto importanti: il 19 e 20 agosto, due serate di teatro e danza in Piazza Ugo Mulas; il 25 agosto, il ‘Castello in Bianco’, organizzato dall’Osservatorio Giovanile; il 27 agosto, una serata dedicata al nostro concittadino, il fotografo di fama internazionale Ugo Mulas, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua morte, che si terrà ovviamente in Piazza Ugo Mulas. Concluderemo il 29 agosto con una sfilata organizzata dai commercianti locali nel nostro Parco Don Giussani. Agosto si concluderà, quindi, nel migliore dei modi, con tanti eventi importanti e con l’impegno dei nostri volontari e delle nostre attività. Oltre alle associazioni e ai volontari, abbiamo ricevuto grande supporto anche dalle attività commerciali e produttive del territorio. Tutti questi eventi sono stati resi possibili anche grazie al sostegno di enti come la Regione Lombardia, la Provincia di Brescia, il Consorzio Lugana, il Consorzio Lago di Garda Lombardia e l’Associazione Colline Moreniche. Questa rete territoriale è fondamentale e siamo grati per questo, sperando che continui anche in futuro.”

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video