venerdì, Marzo 1, 2024
HomeAttualitàFesteggiati i 100 anni dell'aeroporto di Ghedi "vanto e orgoglio del territorio"

Festeggiati i 100 anni dell’aeroporto di Ghedi “vanto e orgoglio del territorio”

“È stato davvero emozionante partecipare alle celebrazioni per il centesimo anniversario della fondazione dell'aeroporto Luigi Olivari di Ghedi. Si tratta infatti di una struttura conosciuta in tutto il mondo per la professionalità degli aviatori e per l'importanza storica che ricopre”. Lo ha detto l'assessore regionale alla Sicurezza,  e Immigrazione Simona Bordonali, a margine delle celebrazioni per la ricorrenza dello scalo militare bresciano.
“È un vero e proprio vanto per l'intero territorio bresciano e lombardo – ha continuato – ed è di fatto una delle aerobasi più rilevanti a livello mondiale dell'aeronautica militare, sia per ciò che rappresenta a livello storico che per la valenza operativa”.
“Questa base è sempre stata pionieristica per quanto riguarda la visione e la proiezione evolutiva dell'aeronautica militare – ha
concluso Bordonali – e sono convinta che queste due prerogative saranno mantenute anche in futuro”.

“Orgoglio, commozione, senso di appartenenza e tante testimonianze di affetto. Questa mattina all'aeroporto di Ghedi non si è solo celebrato il centenario della fondazione, ma è stato anche il momento per il ringraziamento dei Lombardi e dei Bresciani alle donne e agli uomini dell'Aeronautica, che in questa base lavorano per la sicurezza di tutti”. Lo ha detto l'assessore al Territorio,
Urbanistica e Difesa del suolo di Viviana Beccalossi, oggi presente a Ghedi (Brescia) in occasione delle
celebrazioni per i cento anni dalla fondazione dell'aeroporto Luigi Olivari.

“Occasioni come questa – ha ricordato Viviana Beccalossi – evidenziano quanto la Base militare di Ghedi, una delle eccellenze della nostra Difesa, sia anche il punto di riferimento di un territorio e della sua gente, che ha manifestato ai Diavoli Rossi del Sesto Stormo stima e soprattutto un legame profondo”. “Il mio pensiero – ha concluso – va doverosamente e ancora una volta ai quattro piloti scomparsi con i loro Tornado in un tragico incidente sui cieli delle Marche meno di un anno fa, il cui ricordo è ancora vivo e sentito”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video