domenica, Giugno 16, 2024
HomeAttualitàGara di solidarietà in paese
Raccolta di fondi per suor Imelda. Andranno a un dispensario in Angola

Gara di solidarietà in paese

Suor Bruna Imelda Sabaini delle Piccole Suore della sacra famiglia è rientrata a casa, a Lazise dove è nata, dalla missione africana. È rientrata per un breve periodo di riposo (ripartirà già la settimana entrante) per riprendersi un pochino dalle fatiche della missione per poi riprendere il cammino fra la sua gente a Locala, in Angola. La sua permanenza a Lazise è stata propizia per poter incontrare moltissimi fedeli, soprattutto durante le celebrazioni della messa domenicale. Proprio nel corso di queste celebrazioni festive, sabato compreso, suoi Imelda ha inteso portare la propria esperienza diretta, parlando con i fedeli dopo la proclamazione del vangelo. Con il suo spirito la missionaria ha letteralmente coinvolto l’assemblea. La pacata descrizione delle attività svolte in terra di missione ha saputo trasmettere la giusta emozione ai fedeli. La parrocchia di Lazise da diversi anni, e non da meno l’associazione San Martino in Calle, sta seguendo passo dopo passo l’attività missionaria di Suor Bruna Imelda. E anche in questa occasione nessuno si è tirato indietro. Tutte le offerte e le elemosine raccolte durante le funzioni religiose parrocchiali della domenica sono state consegnate nelle mani della suora lacisiense, proprio perché possano giungere a destinazione in maniera sicura. E proprio a Locala Suor Bruna Imelda sta seguendo un progetto avviato dalla casa madre delle Suore di Castelletto di Brenzone, per la costruzione di un piccolo ospedale con dispensario farmaceutico a servizio di quelle popolazioni. Questo piccolo ospedale è già in costruzione e sarà ultimato nel prossimo anno. «L’anno scorso abbiamo inviato un contributo per l’acquisto di tutte le attrezzature sanitarie dell’ospedale», spiega la presidente di San Martino in Calle, Maria Fiorella Azzali, «e quest’anno, grazie al buon ricavato della pesca di beneficenza allestita durante la festa dell’ospite, abbiamo provveduto a consegnare a Suor Bruna Imelda un’altra importante somma, per contribuire alla conclusione dei lavori dell’ospedale. Con le offerte racimolate durante la recente festa di San Martino, inoltre, dovremmo essere in grado di dare una ulteriore mano alla suora». Quindi due canali di finanziamento diretti per la suora missionaria: quello della parrocchia e quello dell’associazione San Martino in Calle. Lazise è ancora una volta molto generosa nell’aiutare i missionari che operano nel mondo a favore dei meno fortunati.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video