mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàGenerazione Smart: Obiettivo Empowerment e Socializzazione per Contrastare il Disagio Giovanile

Generazione Smart: Obiettivo Empowerment e Socializzazione per Contrastare il Disagio Giovanile

La Giunta Comunale del Lonato del Garda ha approvato lo schema di accordo di partenariato per il progetto “Generazione Smart” proposto da La Sorgente – Società cooperativa sociale ONLUS Montichiari, in collaborazione con il Circolo NOI Lonato Oratorio Paolo VI – APS. Questo progetto, nato in risposta alle sfide poste dalla pandemia, si propone di contrastare il disagio psichico, sociale e relazionale dei giovani tra i 15 e i 34 anni attraverso iniziative di integrazione e potenziamento delle politiche giovanili esistenti nel territorio, grazie alla collaborazione tra pubblico e privato.

Il progetto prevede la creazione di uno spazio dedicato ai giovani lonatesi presso Palazzo Ondei, ex Pretura, dove potranno partecipare a attività e laboratori di arte, tecnologia e giochi di società, ma anche condividere idee, progetti, giocare, creare e divertirsi, al fine di promuovere l’autodeterminazione di ciascun ragazzo. Saranno anche organizzate attività ludiche, sportive e teatrali presso l’Oratorio come luogo di aggregazione sociale, con l’obiettivo di favorire la partecipazione dei giovani, prevenire episodi di devianza ed esclusione sociale.

Grazie al contributo regionale ottenuto pari a € 40.000,00, il progetto prevede tre appuntamenti settimanali presso Palazzo Ondei, tutti i martedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 15:30 alle ore 18:30, fino al 30 settembre 2023. I giovani dai 13 anni in su potranno partecipare a giochi di ruolo e società, laboratori tech e laboratori di arte, con l’obiettivo di creare e rafforzare i legami sociali e le relazioni sul territorio, e offrire supporto a giovani in situazioni di difficoltà socio-economiche e relazionali.

Uno degli obiettivi principali del progetto è promuovere la partecipazione attiva dei giovani alla comunità e educarli alla cura dei beni comuni, di sé stessi e degli altri, attraverso un processo virtuoso di custodia del territorio. L’Amministrazione invita tutti i giovani dai 13 anni in su a partecipare a questo progetto che offre l’opportunità di ampliare la propria rete di conoscenze e relazioni, scambiarsi idee e confrontarsi su tematiche di interesse comune.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video