giovedì, Aprile 25, 2024
HomeAttualitàLe Ginestre: 25 anni di successi

Le Ginestre: 25 anni di successi

Le Ginestre è diventata ormai una “cantina di successo” ed ha compiuto ormai un quanto di secolo. E’ sorta infatti nel lontano 1988 per iniziativa di Graziano Ruffato, forte di una lunga esperienza, assieme al compianto padre Luigi, di gestione di una grande tenuta viticola della zona.

Ed è proprio il vulcanico Graziano a comprare a Lazise, in località Casa Roina, proprio sotto il castello di Mondragon, una ventina di ettari di terreno che ha piantato a vigneto Bardolino DOC. Nel frattempo il figlio Marco si è laureato in viticoltura ed enologia, in trentino, ed entra nell’azienda di famiglia portando entusiasmo, nuove idee, e la tecnologia enologica moderna.

Sono più di 20.000 le bottiglie che Le Ginestre pone in commercio ogni anno ed un’altra buona fetta della produzione vinicola viene venduta a terzi. Le varietà di uve, prevalentemente rosse, sono autoctone: Corvina, Rondinella, Corvinone e Molinara.

“Ci sono poi i vigneti di Merlot e Cabernet e di uve bianche Garganega ­ affermano i produttori ­ e non mancano Cortese, Castelli Romani e Trebbiano. Sono tutti vigneti nuovi a pergola ed a gujot, ben esposti e con una stupenda vista del lago. Abbiamo anche oltre 600 olivi vecchi, bellissimi, di varietà tipiche del Garda e da questa produzione ricaviamo olio di oliva DOP, molto fruttato, leggero ed a bassa acidità che sta riscontrando l’interesse non solo dei consumatori locali ma soprattutto dei tedeschi.”

La cantina è stata progettata per vinificare fino a 400 tonnellate l’anno di uva, è impostata per lavorazioni delicate ed è seguita direttamente dall’enologo Marco Ruffato. Si possono ammirare anche diverse botti in legno che consentono la maturazione di vini anche strutturati. Le Ginestre è poi anche fornito di una ampia zona destinata alla ricezione turistica attraverso una struttura agrituristica, prevalentemente destinata a camere con servizi ed alla zona relax.

“La poca distanza dal lago ­ sottolinea Graziano Ruffato ­ la zona leggermente collinare della struttura ricettiva, la possibilità di vedere anche il lago, consente al turista , prevalentemente stranieri, di godere davvero di giornate agresti molto rilassanti. Noi puntiamo sulla qualità del servizio, sulla elevata fragranza dei nostri vini. Non ci interessa la grande produzione e vendita ma semmai un prodotto di forte qualità con un ritorno veicolato direttamente dal consumatore, dal fruitore del servizio, da chi ha vissuto alcuni giorni a Le Ginestre, con noi, a diretto contatto della natura e del microclima gardesano.”

Sergio Bazerla

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video