venerdì, Giugno 21, 2024
HomeManifestazioniGran Gala per la Fiera
Come tradizione vuole Fiera non significa solamente esposizione ma anche un insieme di momenti collaterali dedicati alla cultura, all’arte, alla musica ed al teatro oltre che ai convegni.

Gran Gala per la Fiera

Come tradizione vuole Fiera non significa solamente esposizione ma anche un insieme di momenti collaterali dedicati alla cultura, all’arte, alla musica ed al teatro oltre che ai convegni. Il programma stilato per la 43° edizione, che aprirà i battenti dal 12 al 14 gennaio prossimo, con epilogo il 17 gennaio per la giornata dedicata da sempre al patrono San Antonio Abate, si presenta assai ricco di appuntamenti vari. Vediamoli.Si inizia con la serata di Gala di presentazione, fissata per il 5 gennaio al Teatro Italia dell’Oratorio Paolo VI, nel corso della quale i componenti del Comitato organizzatore, presieduto dal sindaco della Città di Lonato, Morando Perini, presenteranno i vari momenti e le caratteristiche di questa edizione. Nel corso della serata si esibiranno i Cori della Basilica e Arcangelo da Lonato, la Banda cittadina e i musicisti dell’Accademia Paolo Chimeri di Lonato. La serata sarà anche l’occasione per presentare il Numero Unico ricco di informazioni e servizi su tradizioni, storia e cultura lonatesi curato dallo stesso Primo Cittadino.Venerdì 12 gennaio, prima giornata di apertura degli stands espostivi, alle ore 14.00 la Banda musicale di Lonato inizierà il suo concerto itinerante all’interno degli spazi fieristici. Lo stesso concerto itinerante verrà riproposto anche nelle giornate di sabato 13 e domenica 14, con inizio alle ore 9.30.Sempre nella giornata di sabato, alle ore 14 inizieranno le manifestazioni fieristiche lungo corso Garibaldi mentre, alle 16.30 nella sala Celesti del Palazzo Municipale si svolgerà il primo dei tre convegni previsti, dal titolo “Le dimore rurali: recupero e valorizzazione”, relatore la dr.ssa Marcellina Bertolinelli. Nella serata al teatro Paolo VI, con inizio ore 21.00, “Cyrano Rock” Musical realizzato ed interpretato dalla “Compagnia SS. Trinità” di Brescia.Domenica giornata clou della Fiera con il convegno, organizzato dalla Coldiretti, dal titolo “Mangiar sano è possibile: come riconoscere i prodotti di qualità”” al quale interverranno i massimi dirigenti provinciali. Nel pomeriggio, alle ore 16.00, sempre nella Sala Celesti, presentazione del volume, scritto dal lonatese esperto e collezionista di grappe Marino Da monti: “Grappa, tradizione da non dimenticare”. Seguirà, negli spazi espostivi dell’ANAG, allestiti nella tensostrutture, collocata in piazza Martiri della Libertà, riservata ai vari consorzi di Tutela e promozione, una degustazione guidata di grappe bresciane. Alle 21.00, con il concerto itinerante della Banda Musicale, si chiuderà la parte ufficiale della Fiera dedicata all’esposizione. Lunedì sera, invece, in Sala Celesti, terzo ed ultimo convegno, moderato dal Direttore del Giornale di Brescia, dr. Gian Battista Lanzani, dal tema “Dal Tarello all’età contemporanea. L’evoluzione del mondo agricolo lombardo dal 1600 ad oggi”. Interverranno il dr. Roberto Berveglieri, il Sen. Sandro Fontana e l’On. Agostino Mantovani.Mercoledì pomeriggio interamente dedicato alla Sagra di Sant’Antonio Abate con la caratteristica e folcloristica Benedizione degli animali a cui seguiranno le premiazioni dei concorsi dei “chisöi” e delle Vetrine. In serata conclusione in allegria con una castagnata, vin brulé e “musica in compagnia”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video