giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàIl Chiaretto grande protagonista all'evento "Italia in Rosa"
Il Consorzio Garda Classico ha organizzato, in collaborazione con il Consorzio del Bardolino, i Comuni di Moniga del Garda e di Lazise, la manifestazione Italia in Rosa 2010. Chiaretto Rosati Rosè, in programma il 5 e 6 giugno.

Il Chiaretto grande protagonista all’evento “Italia in Rosa”

 Si rinnova all’insegna del Chiaretto l’appuntamento con la grande vetrina dei rosati d’Italia: il 5 e 6 giugno torna infatti in scena “Italia in Rosa”, la più grande manifestazione italiana dedicata ai rosè in tutte le sue declinazioni, che festeggia la terza edizione all’insegna del raddoppio. Oltre che nella sede storica di villa Bertanzi a Moniga del Garda, la città del Chiaretto, l’evento si terrà infatti in contemporanea anche alla Dogana Veneta di Lazise, ad unire idealmente la sponda veronese e quella bresciana del Benaco in un unico abbraccio rosa. Grandi protagonisti saranno soprattutto i Chiaretti, sia quelli del Garda Classico che quelli del Bardolino: due vini diversi nei vitigni utilizzati come nel profilo organolettico, ma frutto di un’unica tradizione e di un’unica cultura, che hanno tra l’altro archiviato un 2009 all’insegna di una forte  crescita di mercato nonostante gli evidenti tempi di crisi (+60% nell’ultimo triennio). L’evento è organizzato quest’anno in collaborazione dalle amministrazioni di Moniga e Lazise oltre che dai consorzi di Bardolino e Garda Classico. In totale, nelle due sedi, saranno oltre 250 le aziende presenti ed oltre 300 le etichette in degustazione: oltre ai Chiaretti, ci saranno rosati di tutte le regioni d’Italia e una vasta rappresentanza di “bollicine rosa” che paiono destinate a rappresentare la tipologia boom del 2010. Non potrà quindi mancare nemmeno il Garda Rosè, ovvero la versione “sparkling” del Chiaretto Garda Classico, prodotta a partire dallo stesso uvaggio sia con metodo classico che charmat: l’ultima chicca della riviera bresciana del Garda, una produzione ancora minoritaria ma che sta sollecitando la curiosità di un numero sempre più ampio di consumatori. E’ infine importante ricordare che le due sedi saranno unite da un servizio di trasporto in motonave sul lago, per un biglietto d’ingresso che avrà un costo, decisamente accessibile, di soli 5 euro.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video