mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAttualitàIl traffico ritorna in centro
Il sindaco promette: «La decisione finale dopo un incontro pubblico con operatori e residenti». Doppio senso di marcia su Corso Garibaldi. Ma non è definitivo

Il traffico ritorna in centro

Da dopodomani a Lonato corso Garibaldi, il «budello» di 400 metri che taglia in due il centro, tornerà ad essere a doppio senso si marcia. A darne notizia è il sindaco Mario Bocchio, mettendo così una data certa alle tante voci che si registrano in paese.«Col 22 gennaio – ricorda Bocchio – scade l’ordinanza emessa a novembre che introduceva il senso unico lungo questa arteria, per permettere la realizzazione in sicurezza della rotatoria davanti alla cittadella scolastica. Il cantiere ora continuerà a lavorare su viale Roma. Salvo problemi tecnici dell’ultima ora, sui quali sentirò l’apposito ufficio comunale, tutto dovrebbe rientrare alla situazione precedente. Caso mai il provvedimento potrà slittare al massimo di qualche giorno…».Dunque, come promesso dall’amministrazione comunale, l’iniziativa aveva un carattere transitorio e di studio per l’intero centro storico, che in questi mesi si è diviso fra favorevoli (buona parte dei commercianti di corso Garibaldi), e contrari (i residenti delle vie Pozzolo, Antiche Mura, Girelli). Obbiettivo dei prossimi mesi sarà quello di armonizzare le diverse esigenze, perché il minor inquinamento acustico e atmosferico di corso Garibaldi non vada però a scaricarsi sulle vie laterali, peraltro molto strette e indubbiamente pericolose se sottoposte ad un forte volume di traffico. In questi due mesi la Giunta, per ridurre il disagio dei commercianti, aveva anche pensato di consentire la sosta sulla corsia bloccata di corso Garibaldi. Un’idea che è largamente piaciuta, anche se non sono mancate le polemiche di chi la trovava comunque una soluzione «esteticamente brutta».Un’altra modifica apportata alla viabilità è stato il doppio senso di marcia in via Gerardi, fino all’incrocio con via Zambelli. C’è poi il parcheggio di via Antiche Mura, da cui attualmente si può solo uscire, ma che, nelle prossime settimane «grazie all’accordo con la Sovrintendenza alle Belle Arti – spiega il sindaco – avrà l’accesso garantito, senza dover ricorrere alla minitangenziale di via Montebello. Un parcheggio comodo, vista la cronica carenza di posti macchina che da anni costituisce un problema per il centro storico».In questi mesi sono arrivate al Protocollo del Comune anche due petizioni popolari. Una di forte gradimento (con una cinquantina di firme) per la scelta coraggiosa di rendere più vivibile la città, mettendo in discussione i percorsi consolidati da tanti anni, e l’altra di netta contrarierà (un centinaio di firme) al senso unico, perché sprovvisto di alternative che potessero davvero decongestionare il capoluogo.Va però detto che l’Amministrazione comunale si era fin dall’inizio espressa per una verifica di questa nuova impostazione della viabilità ed in ogni caso «scelte definitive – aveva più volte dichiarato il sindaco – non sarebbero arrivate prima di un incontro pubblico con operatori e residenti».Sembra che, secondo indiscrezioni, siano già in fase di elaborazione alcuni progetti, che andrebbero nella direzione di accontentare il più possibile la maggioranza dei cittadini. Su questa impostazione si stanno muovendo anche i rappresentanti di quartiere Ezio Rodella e Massimo De Casamassimi. Certamente il 2007 per Lonato sarà l’anno della viabilità, visto che oltre a riqualificare l’intero centro storico, sistemare viale Roma ovvero l’ingresso alla cittadina per chi proviene da Brescia, si metterà mano al rondò di via Cesare Battisti, collegando le strade per Padenghe, Montichiari, Castiglione, si realizzerà la rotatoria dei Barcuzzi e si completerà quella dell’Arzaga.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video