domenica, Febbraio 25, 2024
Home-----Imparare il tedesco, perché è un vantaggio competitivo per la carriera?

Imparare il tedesco, perché è un vantaggio competitivo per la carriera?

Studiare il tedesco apre un mondo di possibilità, offrendo un vantaggio competitivo piuttosto considerevole. Padroneggiare una lingua complessa come il tedesco, lingua della Germania, dell'Austria e della Svizzera, alcune delle economie più solide dell'Unione Europea, è un'opportunità da non lasciarsi sfuggire in alcun modo, soprattutto seguendo gli appositi corsi di tedesco in Germania.

Perché imparare una lingua complessa come il tedesco?

C'è chi lo ama, e c'è chi lo teme. Tuttavia, per chi vuole davvero dare una svolta alla propria carriera e crescita professionale, sappiate che il tedesco è tra le lingue più richieste dalle aziende internazionali; pertanto, conoscerlo permette di essere considerato come un candidato ideale per diverse posizioni.

Parlare in tedesco consente di aprire ulteriori porte, come l'occasione di poter lavorare in Germania, Austria e Svizzera. C'è da dire che i vantaggi non riguardano solo il lavoro, perché il tedesco è una lingua molto ricca culturalmente, oltre a essere storicamente significativa.

Le opportunità di lavoro sono vaste: le aziende tedesche, del resto, sono conosciute per l'innovazione. Pensiamo ai settori legati all'ingegneria, alla produzione automobilistica, alle tecnologie o alle energie rinnovabili.

I vantaggi di studiare il tedesco

Di fatto, è tra le lingue più importanti in Europa, insieme all'inglese. È riconosciuta a livello internazionale, senza considerare che è tra le lingue dell'economia, ma c'è un vantaggio da non sottovalutare: non è diffusa come l'inglese. Pertanto, coloro che lo conoscono hanno un vantaggio competitivo da poter sfruttare a proprio favore.

Poter inserire nel proprio curriculum la conoscenza della lingua tedesca è un'occasione per ottenere maggiori opportunità nel mondo lavorativo. È un vero e proprio “mezzo” per comunicare con ben 100 milioni di persone in Europa.

Secondo le statistiche, entro il 2025, la Germania ha intenzione di assorbire quasi un milione di lavoratori: naturalmente, devono essere qualificati e devono assolutamente conoscere la lingua.

I falsi miti sul tedesco

Una delle domande più diffuse, quando si parla del tedesco, è la seguente: il tedesco è complicato? È un falso mito, alimentato dal fatto che per noi italiani studiare il francese, per esempio, è molto più facile, essendo una lingua neolatina esattamente come l'italiano.

No, però, il tedesco è una lingua di origine germanica. E, in realtà, lo è proprio come l'inglese che tendiamo a considerare molto più facile. C'è un “problema”, se così possiamo dire: siamo abituati a studiare l'inglese sin da bambini, mentre invece non c'è lo stesso riguardo nei confronti delle altre lingue.

È vero che il tedesco segue una struttura assolutamente logica, e pertanto non ci sono numerose eccezioni a cui fare riferimento. Ma consideriamo anche che pronuncia e ortografia non sono così difficili come spesso tendiamo a credere.

È un investimento che bisogna essere in grado di voler fare, anche perché, come abbiamo visto, non essendo diffuso come l'inglese, ci porta un vantaggio competitivo considerevole.

Per studiare la lingua tedesca, in ogni caso, non possiamo che suggerire di valutare un supporto professionale e magari andare in Germania, così da apprenderla in modo logico, con tutti gli aiuti e il sostegno del caso. Con pazienza, professionalità e impegno, alla fine diventerà una vera e propria alleata per avere maggiore successo in campo lavorativo.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video