giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàIn arrivo 250mila euro per Palazzina e caserma
Accolte le domande fatte dal Comune. Fondi regionali per progetti di recupero delle città murate

In arrivo 250mila euro per Palazzina e caserma

Novantamila euro per il tetto della Palazzina Stor ica e più del doppio per la riqualificazione dell’area esterna della caserma artiglieri di Porta Verona: sono gli importi stanziati dalla Regione a favore del Comune nell’ambito dei finanziamenti previsti dalla normativa per la valorizzazione delle città murate. «Le richieste presentate a suo tempo dall’amministrazione sono state accolte», spiega il commissario prefettizio Maria Rosaria Laganà, «e oggi registriamo l’assegnazione di queste somme a favore di due interventi sicuramente importanti e che non potranno che centrare in pieno l’obiettivo della normativa stessa». Normativa che parla di «valorizzazione e conservazione del patrimonio di interesse storico culturale costituito dai centri abitati ancora caratterizzati dalla presenza di cinte murarie di origine storica. Il concetto di valorizzazione, in particolare, si concretizza nella promozione di interventi di riuso funzionale ed azioni che favoriscano una migliore integrazione del bene culturale nel contesto urbano». «Da sottolineare», aggiunge il segretario comunale Giovanni Peruzzi, «l’intuizione, se così si può chiamare, dell’ufficio tecnico comunale che ha inserito la Palazzina Storica all’interno delle richieste presentate in Regione, quasi a ribadire, ancora prima della felice conclusione della vicenda relativa all’alienazione di questo edificio, il complesso inscindibile rappresentato dalle strutture storiche del Comune: unione sancita anche dal vincolo che vede posta a tutela tutta la piazzaforte arilicense». Il dettaglio dei due finanziamenti specifica che si tratta per la Palazzina Storica della «rimozione del manto di copertura, impermeabilizzazione dei solai inclinati e sostituzione dei canali e dei pluviali» mentre per la caserma d’artiglieria di Porta Verona l’intervento consiste «nel posizionare una serie di punti luce lungo il percorso del parco mediante paline di tipo artistico, e l’installazione di parapetto in ferro lungo tutto il perimetro del bastione». Quest’ultimo lavoro permetterà la messa in sicurezza, attraverso un arredo consono al contesto storico, della passeggiata ricavata sul bastione San Marco, sul quale insiste il complesso della Caserma di artiglieria di Porta Verona, unico restauro nel Veneto ad aver usufruito del finanziamento europeo Konver.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video