venerdì, Marzo 1, 2024
HomeAttualitàIn barca per «toccare» il fondo
Iniziativa di un privato, sulla scia di molte altre località turistiche: ma con un intento rivolto soprattutto alla didattica scolastica

In barca per «toccare» il fondo

Rispolverando un servizio da tempo in voga nelle località marine la Startur, società con sede sulla sponda bresciana, ha varato sul scafo a visione subacquea.L'imbarcazione lunga 12 metri e larga quasi cinque, con portata massima di 50 passeggeri è dotata di tre ponti: uno sotto la linea di galleggiamento con 12 posti a sedere e 10 grandi finestroni per la visione subacquea, il ponte di coperta, e l'ultimo piano aperto. Il natante è dotato di motori marini a basso consumo ed emissioni acustiche. L'idea di portare sul più grande lago italiano un motoscafo con caratteristiche simili a quelli che s'incrociano nei luoghi di villeggiatura del Mar Rosso è venuta a Giuseppe Nimis.«L'intento è quello d'invogliare soprattutto gli studenti a conoscere l'ecosistema del Garda. In particolare ci proponiamo alle scuole come strumento di supporto all'insegnamento di discipline collegate all'educazione ambientale, scienze naturali, storia e conoscenza del territorio del Benaco. L'occasione per andare alla scoperta di relitti e di siti archeologici, scorgere pesci, alghe, le coste e le loro differenti morfologie», spiega Nimis che in collaborazione con il Centro rilevamento ambientale di Sirmione ha prodotto un opuscolo didattico sulla flora e la fauna del Garda.Quattro gli itinerari didattici-turistici proposti e tra questi il «Lago visto dal lago». Si tratta di una escursione, di circa tre ore, alla scoperta della flora, della fauna lacustre e degli insediamenti preistorici seguendo un percorso che va dall'osservazione delle coste ai fondali, dalle alghe ai canneti per poi andare alla ricerca di resti di palafitte e pontili preistorici. Sul ponte della nave verrà inoltre allestito un laboratorio per lezioni e piccoli esperimenti. Le partenze dell'escursione avvengono dai porti di Manerba, Moniga, Desenzano del Garda e Sirmione.Trattandosi di uscite didattiche programmate rivolte soprattutto alle scolaresche è necessario contattare l'armatore Giuseppe Nimis, a Sirmione (346/6751474) o visitare il sito: www.startur.it. L'imbarcazione recentemente è stata utilizzata da Raiuno per la trasmissione Linea Verde con Gianfranco Vissani.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video