lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiLa guerra dei posti-barca a fine corsa
Residenti esclusi, 250 resteranno a secco

La guerra dei posti-barca a fine corsa

Dovranno aspettare la fine del mese i proprietari di imbarcazioni (sono circa 700) che hanno inoltrato domanda al comune per ottenere un ormeggo nei porti cittadini. Infatti per ben due volte l’organo di controllo amministrativo ha bocciato una parte del regolamento per l’assegnazione dei posti barca, là dove lo stesso prevedeva il cosiddetto diritto d’inistenza, postilla che sanciva come a parità di condizioni venisse favorito chi già è intestatario di ormeggio. Paradossalmente questo codicillo è stato invece riconosciuto legittimo nel regolamento del comune di Sirmione che, infatti, ha già provveduto ad applicarlo e ad assegnare le boe disponibili nei porti. Un ulteriore rinvio che sta esacerbando gi animi,considerando che da oltre tre anni non ci sono gare di assegnazione. Inoltre vale la pena di ricordare che a fronte dei 429 posti disponibli (53 al porto vecchio e 304 nella zona diga-pontili a Desenzano, 34 alla Zattera e 38 a Rivoltella) sono state presentate quasi trecento domande in più di assegnazione.Ci sarà ovviamente una quota riservata ai residenti. «Purtroppo l’Oreco non riconosce a parità di sorteggio il diritto di prelazione a chi era già assegnatario – spiega l’assessore ai servizi generali Giovanni Venieri – per cui saremo costretti ad adeguarci dando solo priorità alla data di presentazione della domanda. Il 30 per cento dei posti riservati ai residenti è la quota massima consentita dalla legge,per cui non vedo motivo di lamentela per questa decisione.Il vero problema è che abbiamo troppo pochi posti barca in relazione alle richieste».In effetti,specie al porto nuovo di Desenzano, sono ancorate le imbarcazioni di moltissimi extra muros,in particolare dei centri vicini ma anche del mantovano e milanese. La commissione che dovrà procedere all’assegnazione degli ormeggi è composta dal comandante dei vigili urbani,dal responsabile dei servizi generali, dal geometra che ha curato il piano e dal segretario comunale. In base ad una prima valutazione delle domande giunte in tempo utile quasi tutti i residenti dovrebbero avere il loro ormeggio. .Oltre 250 appassionati diportisti resteranno a secco.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video