sabato, Febbraio 24, 2024
HomeAttualitàL’EXTRAVERGINE DEL LAGO DI GARDA TRA I TOP 15 DEL MONDO
Il “Numero 1” dell’azienda di Puegnago del Garda è il miglior “Fruttato Medio” del mondo secondo “L’Extravergine 2007”. Comincioli: “Un risultato che dedico alla memoria di Luigi Veronelli”.

L’EXTRAVERGINE DEL LAGO DI GARDA TRA I TOP 15 DEL MONDO

Comincioli porta il nella top 15 dei migliori extravergini del mondo: il “Numero 1” prodotto dall'azienda agricola di Puegnago del Garda (Bs) è stato decretato “Miglior olio di oliva extravergine fruttato medio” a livello mondiale dalla guida “L'Extravergine 2007” curata da Marco Oreggia, fra i massimii esperti del settore. Oltre tremila i campioni degustati provenienti da 27 paesi del mondo, per arrivare ad una ristrettissima selezione di 467 schede aziendali: questo il profilo di quella che è considerata da molti come la più completa guida del settore oleicolo, in quanto votata a dare un quadro della migliore produzione a livello mondiale di qualità accertata.Il “Numero 1”, il blend denocciolato dell'azienda Comincioli principalmente composto da Casaliva e Leccino (a cui si aggiungono le cultivar autoctone recuperate in un campo collezione), è quindi stato considerato dal panel di oltre 60 degustatori uno dei 15 migliori oli del mondo: il riconoscimento è stato assegnato a a Roma, lo scorso 11 dicembre, nel corso di una conferenza stampa svoltasi all'hotel Exedra. Solo sei gli oli italiani nella top 15, suddivisa in varie specialità: Comincioli però è arrivato al top in una delle tre categorie più importanti, quelle che determinano il livello qualitativo dell'olio in base all'intensità del gusto (Fruttato Leggero, Medio e Intenso). Nelle altre posizioni si sono piazzati paesi come Cile, Spagna, Sudafrica, Francia, Nuova Zelanda, Portogallo e Croazia, i cui consolati ed ambasciate erano presenti alla cerimonia.Con questo prestigioso riconoscimento, l'azienda gardesana corona un anno di straordinari successi in campo oleario: all'inizio dell'anno Comincioli ha portato la Lombardia con due etichette nella lista delle 44 “Cinque Gocce dell'Eccellenza”, ovvero gli extravergine italiani campioni d'Italia selezionati dall'Associazione Italiana Sommelier dell'Olio per la guida “L'Olio 2006” (edizioni Bibenda). I prodotti selezionati, in questo caso, erano il “Leccino Denocciolato 2005” e il “Casaliva Denocciolato 2005”.Da sottolineare anche il riconoscimento della “Guida agli Extravergini” 2006 di Slow Food, che ha riconosciuto il “Casaliva Denocciolato” come Migliore Extravergine Monocultivar attribuendo le due olive a tutte e tre le tipologie di olio denocciolato prodotte dall'azienda. A Moniga infine, il Concorso Goccia d'Oro, organizzato dall'amministrazione comunale di Moniga, ha visto al primo posto ex-aequo i due monocultivar denocciolati dell'azienda.Sono risultati che premiano un percorso di approfondimento e ricerca coltivato a partire fin dal 1978, e sviluppatosi all'interno dell'esperienza straordinaria dell'Aipol, l'Associazione dei produttori olivicoli lombardi che ha offerto all'olivicoltura gardesana l'opportunità di crescere ed approfondire nozioni e tecniche per il miglioramento della qualità. Esperienze che, nel 2001, Comincioli ha tradotto in un personale percorso produttivo facendo costruire appositamente per l'azienda un impianto di estrazione particolare finalizzato alla frangitura delle olive denocciolate con separazione delle cultivar. “Un percorso che, nella diffidenza generalizzata, ha trovato fin dall'inizio un sostenitore convinto in Luigi Veronelli – ha detto Gianfranco Comincioli-. Dedico quindi a lui e alla sua memoria questo riconoscimento, perché la sua lungimiranza mi ha convinto a seguire una strada che apparentemente non dava alcuna certezza, e che invece si sta rivelando prodiga di soddisfazioni”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video