venerdì, Giugno 21, 2024
HomeManifestazioniL’urlo di «Miserere»
Nel mirino gli orrori della Grande Guerra

L’urlo di «Miserere»

È approdata in riva al lago, nella sala della Palazzina storica, la mostra di Georges Rouault, il maggior pittore di arte sacra del nostro secolo. Il «Miserere», cinquantotto tavole incise con l’acquatinta e altre tecniche, è un ciclo terminato nel 1928 ma edito solo vent’anni più tardi. Rappresenta una sorte di grido disperato dell’uomo nei confronti dell’immane e inutile tragedia della Grande Guerra, un invito a non ripetere più gli orrori perpretati in quegli anni bui e drammatici. «Una mostra difficile, di duro impatto», ha precisato ieri mattina durante l’inaugurazione della rassegna la curatrice Patrizia Nuzzo. Georges Rouault era un artista molto credente, discepolo di Gustave Moreau e amico del filosofo Jacques Maritain. «Nelle sue incisioni», ha ricordato il critico d’arte Mauro Corradini, «c’è attenzione più all’essere che apparire. Non descrive la bellezza ma rappresenta la vita con immagini crude». «L’Amministrazione comunale», ha ripreso Nuzzo, «ha avuto davvero coraggio ad appoggiare questa mostra che rimarrà aperta fino al 31 gennaio con orario dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Il 25, 26, 27 dicembre e 6 gennaio dalle ore 15 alle 19, chiuso il lunedì». «Ci è sembrato il modo degno per concludere l’anno giubilare», ha chiosato l’assessore alla cultura Walter Montresor. «Da parte nostra c’è stato un notevole sforzo economico non comunque sufficiente da solo a supportare l’intero costo della rassegna (circa sessanta milioni, ndr). Determinante è stato l’apporto dell’azienda Franke (rappresentata ieri da Ennio Felicetti) e il patrocinio della Provincia di Verona». Chiamato in causa il presidente Aleardo Merlin ha ribadito l’interesse che l’ente scaligero ha per manifestazioni di tale spessore. «Da alcuni anni la Provincia contribuisce in maniera diretta e pesante a varie iniziative culturali cercando di promozionare mostre anche al di fuori del confini della città». La rassegna è sostenuta anche da Artantide.com e dalla galleria Bellinzona di Milano.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video