venerdì, Marzo 1, 2024
HomeManifestazioniManifestazioni per il Natale 2004"
"Desenzano in-canti": Festival di musica e incontri

Manifestazioni per il Natale 2004″

Dal 4 dicembre un viaggio nella spiritualità di diversi Paesi del Mondo Desenzano In-Canti, Festival di musiche e incontri un gioco di parole che racchiude il significato di una serie di appuntamenti di carattere culturale e artistico che gli Assessorati al Turismo e Attività Produttive e alla Cultura del Comune di Desenzano propongono in occasione delle Festività Natalizie. Il Festival, organizzato con la direzione artistica di Albano Moranti, e realizzato in collaborazione con l'Associazione Indipendentemente e con il contributo dei commercianti del Centro Commerciale Le Vele di Desenzano, dall'8 dicembre 2004 porterà nelle vie e nelle piazze del centro storico di Desenzano e nelle sue frazioni un ricco calendario di concerti e incontri delineando le espressioni della spiritualità nella cultura e nelle tradizioni di diversi Paesi del Mondo. Tutto questo inserito in una cornice assolutamente suggestiva, il centro storico di Desenzano, favorendo un'atmosfera evocativa e raccolta. Il calendario di Desenzano In-Canti si articola in una serie di appuntamenti che permetteranno di compiere un curioso viaggio di grande spessore culturale, partendo dalle musiche della tradizione elvetica con gli spettacolari corni svizzeri dei Mytha alle armonie di ispirazione greco-ortodossa e armena dal forte impatto emotivo eseguite dal pianista-compositore Vassilis Tsabropoulos e dal violoncellista Anja Leicher. Il viaggio continuerà poi nella musica tradizionale occitana con Riccardo Tesi e Patrik Vaillant e nel cantico antico occitano dei TeKameli. Infine questo lungo itinerario toccherà anche la tradizione musicale delle vallate alpine, dell'Appennino Emiliano, della Francia fino alla Scozia attraverso il baghèt, ovvero la cornamusa bergamasca. Tra gli appuntamenti, anche un incontro con alcuni studiosi ed esperti del linguaggio artistico sul tema Lo spirituale nell'arte in programma lunedì 20 dicembre alle ore 21.00 a Palazzo Todeschini. Interverranno Gabriella Caramore, giornalista Rai, saggista e curatrice della trasmissione di Radiotre “Uomini e Profeti”, Anna Giannatiempo Quinzio, docente di Estetica all' di Perugia ed esperta del pensiero di Kierkegaard, e Ilario Bertoletti, direttore editoriale della casa editrice Morcelliana. In occasione di Desenzano In-Canti, nella Galleria Civica di Desenzano, dal 12 dicembre 2004 al 16 gennaio 2005, sarà allestita la mostra Un soffio di vetro che disegnerà lo sviluppo della tradizione dell'albero di con i suoi decori “commestibili” e luminosi, in rappresentanza della gioia della rinascita e dell'augurio di abbondanza. Verranno illustrate la tecnica del silberglas dalla quale nel XIX secolo si poté ottenere oggettistica in vetro simile all'argento e la storia della produzione industriale vetraria dalla quale è derivata la creazione di perle e oggettistica per il gioco. A completare il programma di Desenzano In-Canti saranno quattro esibizioni dei Cori dell'Avvento che, partiti lo scorso 4 dicembre con il Coro della Basilica di San Sebastiano di Castiglione delle Siviere, continueranno con le esibizioni del Coro Gospel Ensemble Vocale “Dissonanze Armoniche”, della Corale di San Biagio e del Coro Gospel “Hope Singers” di Darfo Boario Terme. Infine chiuderà la rassegna il Concerto di Natale in programma il 23 dicembre alle ore 21.00 nel Duomo di Santa Maria Maddalena di Desenzano. A cura del Coro da Camera “Ricreare Ensamble” diretto da Romano Adami, il Concerto vedrà la partecipazione dei soprani Roberta Pozzer, Anna Simboli e Barbara Lui, Eva Perfetti all'arpa, Athos Bovi alle percussioni e Francesco Moi all'organo. Acqua e luce saranno poi le protagoniste di suggestivi spettacoli in programma al Porto Vecchio di Desenzano. Su iniziativa dell'Amministrazione Comunale desenzanese ogni sera verranno realizzati degli emozionanti giochi d'acqua e luce sullo specchio di lago antistante il Porto. La partecipazione agli spettacoli in programma è gratuita.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video