domenica, Febbraio 25, 2024
HomeAttualità“Natale a Lonato del Garda”: il primo cartellone culturale e turistico della...

“Natale a Lonato del Garda”: il primo cartellone culturale e turistico della città

È stato presentato in municipio il primo cartellone culturale e turistico che, dal 14 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015, sarà protagonista della città: “ a Lonato del Garda” è il calendario di appuntamenti culturali, musicali, spirituali e folkloristici in centro storico, proposti dal Comune, dalla Proloco e dalla . È il primo frutto della scelta dell'amministrazione comunale di affidare alla Fondazione Ugo Da Como il coordinamento “per la promozione dello sviluppo turistico e culturale della città”. Il ricco calendario è quindi stato possibile grazie alla sinergia tra più soggetti: Proloco, Parrocchia, Associazione Amici della Fondazione, Associazione commercianti, Associazione La Polada, Gruppo , Amici della Chiesa di Sant'Antonio Abate, Gruppo . Con la speciale collaborazione dello sponsor Cameo.

Mercatini, concerti ed eventi a ingresso libero animeranno per quasi un mese la città, attorno al suo centro storico e alla rocca. Non solo: in via straordinaria, i negozi del centro saranno aperti nelle domeniche di dicembre. L'apertura ufficiale delle manifestazioni è affidata al Coro e all'Orchestra Brixia Camera Chorus, con la partecipazione della solista Satoko Shikama (giovane soprano giapponese, vincitrice di molteplici premi a livello internazionale), diretti dal maestro Francesco Andreoli, domenica 14 dicembre alle 16 nella Basilica di Lonato. In cartellone ci sono anche i concorsi natalizi della Proloco e della Fondazione Da Como, rivolti alle scuole, così come i numerosi e qualificati altri appuntamenti musicali a cura degli Assessorati al Commercio e alla Cultura.

Per due giornate, il 20 e il 21 dicembre, il “Mercatino delle tradizioni natalizie” garantirà un fine settimana di festa con l'esposizione di artigiani, produttori, hobbisti e associazioni del territorio, e la presenza straordinaria del conduttore e critico enogastronomico Edoardo Raspelli. Ai banchi selezionati dalla Proloco si aggiungeranno infatti quelli del circuito “Le vie del gusto”, con una serie di spettacoli collaterali per adulti e bambini che coinvolgeranno il centro, la Rocca e la Casa del Podestà. Per non tralasciare la parte culturale, in calendario ci sono anche le visite alla Torre Civica (Associazione La Polada), alla Casa del Podestà e alla Rocca (Associazione Amici della Fondazione Ugo Da Como).

Per il secondo anno, la Proloco promuove anche il concorso e la mostra degli alberi di Natale: “Natale Creativo”. L'iniziativa è riservata alle classi o ai gruppi di alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Lonato, che potranno partecipare, gratuitamente, creando un albero fantasioso e ispirato al tema 2014. L'input quest'anno è correlato all'esposizione universale del 2015 a : “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Attenzione puntata, dunque, su uno dei simboli più tradizionali del Natale: “l'albero da creare e addobbare in modo originale e rappresentante l'alimentazione, gli usi e costumi di uno Stato partecipante a 2015”. Gli alunni della primaria allestiranno sabato 20 dicembre i loro alberi in centro storico e domenica 22 alle 15.30 premiazioni in Sala Celesti.

La Fondazione Ugo Da Como si è invece concentrata sulla valorizzazione dei libri e della lettura, invitando tutti i bambini delle scuole lonatesi a impacchettare libri già letti e a donarli a nuovi lettori che nella storica di Ugo Da Como potranno scambiarsi questi doni. Inoltre, sabato 20 dicembre, la Casa del Podestà sarà attraversata da giochi e iniziative per bambini. Mentre, per i grandi, il centro ospiterà un'esposizione di auto e moto d'epoca dagli anni '50 ai giorni nostri.

Come accennato, non possono mancare nel programma i concerti di musiche natalizie: sabato 20 dicembre alle 20.45 al Teatro Italia il tradizionale “Concerto di Natale del Corpo Musicale Città di Lonato”; domenica 21 dicembre alle 16 ancora al Teatro Italia il “Concerto di Natale del Coro di Voci Bianche Città di Lonato” accompagnato dalla banda; lunedì 22 dicembre alle 20.45 nella Pieve di San Zeno il Concerto di musiche natalizie della “Corale di San Biagio”; il 26 dicembre alle 16 il Concerto di Natale del coro “Arcangelo da Lonato” nella sala Celesti del palazzo comunale e domenica 28 dicembre nella Basilica di San Giovanni Battista il Concerto di Natale del Coro “Basilica di Lonato” alle 16.30. Domenica 21 dicembre è da segnalare anche l'edizione natalizia del Mercantico, manifestazione di antiquariato, modernariato, hobbistica e collezionismo che dal 1996 è punto di forza del centro storico lonatese.

Il gruppo Amici della Chiesa di S.Antonio Abate ripropone anche quest'anno la mostra “100 Presepi”, che si caratterizza per la particolare ricchezza e varietà di esemplari esposti, provenienti un po' da tutto il mondo e rappresentativi di espressioni creative tra le più svariate, da quelle tradizionali alle più fantasiose per stile e materiali impiegati. La mostra sarà inaugurata il 20 dicembre alle 15, nella chiesa di Sant'Antonio, e rimarrà aperta nei giorni festivi con orario 10-12.30, 16-18.30 e il sabato con orario 16-18.30 dal 20 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015.

L'assessore al Commercio Valentino Leonardi ha evidenziato: «La novità di quest'anno è la presenza al nostro “Mercatino delle tradizioni natalizie” del conduttore e critico enogastronomico Edoardo Raspelli; ai banchi selezionati dalla Proloco si aggiungeranno infatti quelli del circuito “Le vie del gusto”, coordinati da Raspelli, che sarà presente vestito da Babbo Natale per la felicità dei bambini. Auguriamo a tutti di poter passare con noi, a Lonato del Garda, un Natale ricco di sapore e di gioia».

«Ringraziamo tutte le associazioni culturali lonatesi – ha detto l'assessore alla Cultura Valerio Silvestri – che sono scese in campo e si sono impegnate per dar vita a questo calendario natalizio, che auspichiamo possa far trascorrere momenti lieti a tanti lonatesi e ospiti. Un grazie particolare va alla Fondazione Ugo Da Como per il prezioso coordinamento. Dal 20 al 22 dicembre vari concerti ci aiuteranno a vivere al meglio, e insieme, l'atmosfera natalizia, riscoprendo anche il significato religioso del Natale».

Davide Sigurtà, presidente della Proloco ha sottolineato «l'importanza di questa sinergia tra Comune, Proloco e associazioni per il rilancio dei beni culturali e delle tradizioni di un paese, perché grazie ad eventi come i mercatini di Natale e altri momenti di aggregazione è possibile far rinascere quel senso civico, oggi a rischio di estinzione».

Per la Fondazione Ugo Da Como è intervenuto il conservatore Stefano Lusardi, rimarcando «il ruolo di servizio che la Fondazione ha svolto in questi primi sei mesi e in questo progetto, in particolare, facendo da ponte tra il Comune e le realtà associative lonatesi, in virtù dell'esperienza quarantennale della Fondazione nel campo della promozione e valorizzazione dell'intero territorio lonatese».

«Siamo contenti – ha dichiarato il responsabile Marketing freschi di Cameo, Fabrizio Piccardi – di poter offrire una golosa merenda ai piccoli che parteciperanno alla festa di Natale a Lonato del Garda. Ciò che ci rende più felici, però, è poter ricordare il progetto “Un augurio grande come una casa”, con cui tutti insieme possiamo fare tanto per aiutare, con un piccolo gesto, i bambini dell'Ail – Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma – e le loro famiglie, attraverso la raccolta fondi che sarà possibile durante il week-end del 20-21 dicembre».

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video