lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAttualitàNon sarà il parco dei divieti
Giornata di riflessione sul progetto dell’area naturale delle colline gardesane Tutela e valorizzazione, senza ingessare il territorio

Non sarà il parco dei divieti

Si fa più concreto l’obiettivo di istituire il parco delle colline moreniche del Garda, un’occasione ormai imperdibile per salvare il territorio dall’edilizia selvaggia, puntando su uno sviluppo qualitativo e sostenibile. Dopo otto mesi di un appassionante dibattito che ha coinvolto 100 associazioni ambientaliste e gruppi di volontariato, 41 Comuni in tre province e due regioni, oggi ci sarà a Lonato un primo incontro operativo. Dal sogno ci si avvicina alla realtà, dalle parole si passa ai fatti. In occasione del seminario, che avrà inizio alle ore 9, nella sala del teatro Italia, si formeranno quattro gruppi di lavoro che avranno tre mesi di tempo per produrre documenti propositivi sui quattro nodi cruciali del futuro parco: i suoi confini, gli obiettivi sostanziali e di principio, le forme di autonomia finanziaria, le tappe della realizzazione. Dei gruppi di lavoro faranno parte esponenti del mondo associativo e istituzionale, invitati numerosi, o anche semplici cittadini. Si fa sul serio, insomma, e tutto per merito del Comune di Lonato che, per primo, ha preso l’iniziativa di tradurre in atti concreti le accorate proposte dei gruppi ambientalisti per il parco. Già da due mesi a Lonato è attiva una commissione che sta preparando il terreno per i gruppi di lavoro che si formeranno oggi, e che li seguiranno anche nelle tappe successive. Un’obiezione viene spontanea: Lonato è solo uno dei 41 Comuni compresi nel territorio del futuro parco. L’iniziativa lonatese è lodevole, però le indicazioni della commissione non saranno affatto vincolanti per gli altri enti locali, e sono numerosi. «Ma qualcuno doveva pur rompere il ghiaccio – risponde il sindaco Morando Perini -. Se prima di partire avessimo dovuto aspettare di mettere d’accordo 41 sindaci, io dico che non saremmo più partiti. La nostra commissione e i quattro gruppi daranno una traccia, una base su cui lavorare, un punto di partenza utile per tutti. Poi ognuno ci metterà del suo, ma intanto serviva un’iniziativa concreta per passare finalmente dalle parole ai fatti». Il sindaco sembra molto determinato, e parla dell’incontro di oggi con la solennità degna di un evento storico: «Chi parteciperà al seminario potrà dire con orgoglio di avere contribuito alla nascita del Parco delle colline moreniche del Garda». Ed è così, con ottimismo e solennità, che l’ardua impresa comincia sul serio. Ma che tipo di parco sarà? I grossi nodi da sciogliere sono due: la perimetrazione (dove sarà il territorio del parco) e i vincoli di tutela. Sulla prima questione si tratta di scegliere tra includere l’intera zona compresa nel triangolo fra Salò, Volta Mantovana e Affi, oppure individuare una serie di aree ben precise, pregiate e sparse a macchia di leopardo per vincolare solo quelle. Sono scelte da fare. Sul tipo di tutela la strada sembra già tracciata: sul territorio non verrebbe posto un vincolo totale, che ingesserebbe l’edilizia e le attività economiche, ma qualcosa di meno rigido, che faccia di tutto questo una opportunità per un certo tipo di sviluppo economico, qualitativo, sostenibile, più mirato. «La novità consiste nel nuovo tipo di parco a cui noi possiamo puntare – spiega il professor Valerio Romani, membro della Commissione parco di Lonato e docente di Pianificazione ambientale all’Università di Genova -. Non pensiamo al vecchio parco tradizionale, impostato sui divieti, ma fondato su principi più moderni e realistici di parco naturale, quelli che considerano tutela e valorizzazione della natura come finalità complementari a quelle dello sviluppo delle attività umane». Facile? Tutt’altro. «Siamo ancora molto lontani dall’obiettivo – ammette il professore – ma cominciamo in questi giorni ad avvicinarci».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video