sabato, Maggio 25, 2024
HomeAttualitàNuovi cantieri per il collettore nel basso Garda
Un anno e mezzo di lavori con investimento superiore a 7,3 milioni di euro

Nuovi cantieri per il collettore nel basso Garda

Si è tenuto alla Dogana Veneta di Lazise l’incontro pubblico dedicato ai nuovo cantieri per il Collettore nel Basso Garda. Alla presentazione pubblica, pensata per operatori economici, albergatori, gestori dei campeggi e stakeholder del territorio, hanno partecipato il presidente di AGS Angelo Cresco con il direttore generale Carlo Alberto Voi, il direttore di ATO Veronese Luciano Franchini, il sindaco di Lazise Luca Sebastiano e il sindaco di Castelnuovo, e presidente di ATS Garda Ambiente, Giovanni Dal Cero.

“Il nuovo collettore è centrale per il futuro della comunità del Garda – spiega Angelo Cresco, presidente di AGS -. E portare avanti questi lavori significa mettere al centro la nostra economia e la salute del Lago. Oggi la priorità è procedere in fretta, sfruttando anche le possibilità e le risorse del Pnrr, non solo per difendere l’ambiente e l’ecosistema del Garda ma anche quell’economia di sviluppo che inciderà sulle future generazioni”.

Azienda Gardesana Servizi procede secondo il programma prefissato con la costruzione dell’infrastruttura di collettamento, con un duplice intervento a nord e a sud dell’attuale cantiere già attivo tra Villa Bagatta e località Ronchi.

Un’area del parcheggio Marra a Lazise è riservata allo stoccaggio dei materiali e delle tubazioni. I due stralci, che hanno una lunghezza complessiva di circa 5 km, andranno da località Pergolana a Villa Bagatta nel Comune di Lazise, a nord del cantiere oggi attivo, e da Ronchi a località Pioppi, in Comune di Castelnuovo del Garda, a sud. Come per gli altri stralci, i lavori saranno sospesi durante la stagione turistica per riprendere in autunno e avranno una durata complessiva di 455 giorni.

“Con questo terzo lotto funzionale interverremo a Lazise e Castelnuovo, dove poseremo condotte in vetroresina sia a gravità che a pressione – afferma Carlo Alberto Voi, direttore di AGS -. I lavori si concluderanno entro i primi mesi del 2024, quindi tra un anno, ma avremo particolare attenzione per la stagione turistica. Tutti i cantieri verranno interrotti da Pasqua fino ad ottobre. Ed entro l’anno appalteremo un quarto lotto di lavori, quello che va dal confine con Sirmione al depuratore di Peschiera del Garda”.

Ad aggiudicarsi la gara per la realizzazione di questo tratto di collettore è il Consorzio Stabile Europeo di San Martino Buon Albergo per un importo complessivo dei lavori superiore a 7,3 milioni di euro. Il Consorzio stesso ha incaricato le imprese Ritonnaro Costruzioni Srl e Parolini Giannantonio Spa dell’esecuzione di questo tratto di collettore.

“Questo intervento ha per i nostri territori un’importanza fondamentale – dichiara Luca Sebastiano sindaco di Lazise -, in quanto mira a migliorare la salute del Lago e la qualità di vita di residenti e turisti. È l’opera più importante degli ultimi 50 anni. Siamo consapevoli che i cantieri potrebbero comportare dei disagi, per questo abbiamo voluto condividere con la comunità e gli operatori turistici le fasi dei lavori e le tempistiche. Fermo restando che gli interventi verranno interrotti per Pasqua, che per noi è l’inizio ufficiale della stagione turistica”.

È un progetto che il territorio stava aspettando – sottolinea Giovanni Dal Cero, sindaco di Castenuovo – e che dà risposte alle necessità di questa parte di lago. Siamo molto contenti che l’opera parta anche in questa parte del nostro territorio e, come amministratori, ci daremo da fare in modo che sia realizzato l’intero sistema di collettamento del Garda. L’appuntamento di oggi è molto importante per fare chiarezza su tempistiche e impatto dei lavori su aziende, cittadini e turisti”.

I Cantieri

Nel tratto Pergolana – Villa Bagatta (Lazise), l’intervento prevede la costruzione del nuovo collettore di trasferimento dei reflui, in pressione, dai Comuni dell’Alto Lago al depuratore di Peschiera del Garda. Sarà posata tubazione in ghisa da 600 mm per una lunghezza complessiva pari a circa 3,5 km, di cui 1,5 km sulla strada regionale “Gardesana”, nel tratto prospicente il centro di Lazise e fino al confine con il territorio di Bardolino. La strada rimarrà sempre aperta al traffico, con senso unico alternato regolato da impianto semaforico.

L’intervento prevede anche la riqualificazione del collettore a gravità esistente: è previsto il risanamento strutturale delle attuali condotte per una lunghezza di 460 metri e la posa della tubazione di diametro, 1200mm in vetroresina. Infine, sarà riqualificato anche l’impianto di sollevamento di Villa Bagatta per il quale verrà curato un inserimento più estetico ed armonico nel contesto paesaggistico del lungolago.

I tratti di ciclopedonale e di passeggiata a lago interessati dal cantiere saranno chiusi al transito di pedoni e biciclette, con segnalazione del percorso alternativo, come già avviene per gli attuali cantieri.

Il cantiere nel tratto località Ronchi – località Pioppi (Castelnuovo del Garda) prevede, lungo la passeggiata a lago, la costruzione di una nuova condotta in pressione, dedicata al trasferimento dei reflui dei Comuni dell’Alto Lago al depuratore di Peschiera del Garda. È prevista la posa di tubazione in ghisa di 600 mm per uno sviluppo complessivo di circa 1380 metri.

Sotto l’aspetto della innovazione tecnologica di sistema, l’attuale stazione di sollevamento dei reflui fognari ‘Ronchi’ sarà completamente rivisitata: sarà potenziata la condotta in ingresso all’impianto e incrementata la capacità di pompaggio e delle vasche di accumulo. L’intero impianto elettromeccanico di alimentazione sarà adeguato adottando tecnologie di ultima generazione. Lo stesso avverrà per i sistemi di comando e telegestione dell’impianto in modo da garantire la ridondanza di tutti i sistemi elettromeccanici e di controllo, per ottenere la massima resilienza del sistema complessivo. È prevista, infine, l’estensione anche a questo impianto del sistema generale di telecontrollo di cui AGS spa si avvale  al fine di ottenere un sistema di gestione sempre più razionale e avanzato.

 

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video