lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeAttualitàNuovo ponte in cantiereper salvare il visconteo
Allo studio una soluzione per oltrepassare il fiume Mincio e per conservare meglio la secolare struttura

Nuovo ponte in cantiereper salvare il visconteo

Un nuovo ponte per salvare quello vecchio. Potrebbe arrivare presto la risposta alla crescente inadeguatezza del visconteo, attraversato anche dal traffico pesante. Il problema è stato evidenziato anche dall'incidente della settimana scorsa, quando un trattore ha urtato una parte del parapetto e l'ha fatta cadere sulla pista . Ora è a buon punto il progetto per la realizzazione di un nuovo ponte sul Mincio. Manca la valutazione dell'impatto ambientale (Via) che prevede la convocazione della Conferenza dei servizi e della Commissione Via. Se i tempi verranno rispettati, il progetto potrebbe trovare un via libera a fine anno, con l'approvazione dell'opera in via definitiva.Nel frattempo per stringere i tempi è già stata contattata la Soprintendenza, interessata per la particolare valenza dell'opera e della sua ambientazione.«D'accordo con la Provincia», rileva il sindaco, Albino Pezzini, «abbiamo individuato sia la zona di attraversamento a circa un chilometro dal ponte visconteo, in un punto non direttamente visibile dal monumento, sulla strada per Monzambano. In un primo tempo s'era pensato a realizzare una strada che dal ponte proseguisse verso la strada per Cavriana, ma l'idea è stata abbandonata, sia perché c'è un deposito di materiali esplosivi che ci costringe a girare al largo, sia perché si rischiavano danni ambientali consistenti; poi è prevalsa l'idea di seguire il canal Virgilio e di arrivare a ridosso del ponte visconteo, dove verrà realizzata una rotonda».Il nuovo ponte sarà strallato (cioè senza piloni di appoggio, ma appeso) ed avrà una corsia per senso di marcia. I finanziamenti sono così divisi: quattro milioni di euro dalla finanziaria di qualche anno fa, un milione circa dall'Autostrada Serenissima, ed i restanti, fino ad arrivare a 11 milioni, dalla Provincia di Verona.«Il primo obiettivo», dichiara l'assessore provinciale ai Lavori pubblici, Luca Sebastiano, «è stato quello di reperire i fondi necessari alla realizzazione del nuovo ponte per rispondere all'emergenza del ponte monumentale che non può più sostenere il flusso di traffico. Sarà un'opera di particolare pregio architettonico, perché abbiamo voluto che nell'accostamento dei due ponti risaltassero le caratteristiche dell'opera cinquecentesca e quella di un manufatto progettato nel terzo millennio».Sul mancato collegamento con la tangenziale, che impedisce di chiudere l'anello intorno al paese e di liberarlo dal traffico d'attraversamento, Sebastiano precisa: «L'aspetto viabilistico in un primo momento non cambierà, ma subito dopo il nostro impegno sarà quello di creare i migliori collegamenti affinché il traffico sia incanalato fuori dal centro abitato».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video