sabato, Maggio 25, 2024
HomeAttualitàNuovo responsabile Guardia Costiera incontra a Gardone Riviera il presidente Frau
Il nuovo responsabile della Guardia Costiera del Veneto, Ammiraglio Piattelli, in visita alla Comunità del Garda, riconferma l’impegno del corpo

Nuovo responsabile Guardia Costiera incontra a Gardone Riviera il presidente Frau

Si è svolto nei giorni scorsi, nella sede della Comunità di Villa Mirabella, un incontro tra il Presidente Aventino Frau e l’Ammiraglio Tiberio Piattelli, nuovo Direttore Marittimo della Guardia Costiera – Capitaneria di Porto di Venezia, che ha preso il posto dell’Ammiraglio Stefano Vignani, ora trasferito a Roma con l’incarico di responsabile finanziario del Comando Generale. Il neo nominato comandante della Guarda Costiera  del Veneto dal luglio 2009 al settembre 2010, prima di essere trasferito a Venezia, ha rivestito l’importante incarico di Capo del Reparto Pesca Marittima del Corpo delle Capitanerie di Porto presso i Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dopo una lunga carriera nelle capitanerie di Porto tra la Puglia e l’Emilia Romagna. La mattinata si è concentrata su un confronto riguardante alcune importanti iniziative per il Garda legati alla sicurezza e alla navigazione sul nostro lago, tra le quali il progetto “avviso di burrasca” e la revisione della normativa interregionale in materia di cui, di recente appunto, se ne sta occupando una apposita commissione che ha stabilito, tra le altre le sue priorità, di avviare l’esame di soluzioni volte alla disciplina della pratica del kite-surf e il problema legato all’attività di noleggio e alle conseguenze che questo tipo di attività può avere anche in termini di sicurezza. Si è inoltre analizzata nel dettaglio l’attività del Nucleo operativo Guarda Costiera lago di Garda, guidato dal Comandante Marco Ravanelli, e condivisa la convenzione che consente, grazie alle Regioni e il coordinamento della Comunità del Garda, di gestire questo importantissimo servizio. Servizio che, come noto, che consta di due unità navali dislocate a Salò, dove, peraltro, il Nucleo ha la sua sede operativa, attiva 24 ore su 24 e di una unità navale dislocata invece a Gargnano durante il periodo di maggiore afflusso turistico.  A tal proposito, la settimana prossima si svolgerà, a Trento, una riunione interregionale con i competenti dirigenti delle Regioni Lombardia e Veneto e della Provincia Autonoma di Trento per esaminare e definire la convenzione 2011.  Sia l’Ammiraglio Piattelli che il Presidente Frau non mancano di sottolineare quanto sia fondamentale la proficua collaborazione tra tutte le altre forze dell’ordine impegnate sul nostro lago. In particolare, il Presidente Frau esprime il proprio ringraziamento a quanti sono impegnati a favore della tutela della sicurezza, diventata, nel corso di questi ultimi anni, più credibile, e operano sul nostro lago per stabilire uno stato di protezione effettiva. L’Ammiraglio Piattelli ha ribadito l’interesse e l’importanza del servizio ultra decennale della Guardia Costiera sul Garda, e ha riconfermato il massimo impegno del corpo.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video