venerdì, Aprile 12, 2024
HomeManifestazioniOltre trecento persone a Monzambano per "Calici sotto le stelle"

Oltre trecento persone a Monzambano per “Calici sotto le stelle”

Ha avuto pieno successo l’edizione 2013 di “Calici di stelle“, andata in scena nella cornice della piazzetta delle Arti e Mestieri a Monzambano, nella serata di sabato 10 agosto. L’evento è stato reso possibile dal Movimento Turismo del Vino e Città del Vino che si sono unite per dare vita alla serata che quest’anno aveva come fil rouge l’omaggio a Giuseppe Verdi, di cui quest’anno ricorre il bicentenario della nascita. Le quattro città del vino mantovane di Monzambano, Cavriana, Quistello e Volta Mantovana si sono unite per organizzare una cena preparata dai migliori ristoranti della zona con prodotti tipici e vini delle cantine mantovane. La serata è stata inoltre allietata da momenti musicali e da spettacoli con balleirini e acrobati. Più di 300 i commensali che hanno preso parte alla cena di gala.

Sindaco di MonzambanoA fare gli onori di casa il Sindaco di Monzambano Angiolina Bompieri che ha dato un caloroso benvenuto a tutti, a nome anche dei primi cittadini di Cavriana, Quistello e Volta Mantovana Tondini, Malavasi e Adami presenti alla serata.

“Insieme abbiamo voluto condividere questo evento di importanza nazionale – ha esordito il sindaco Bompieri – che ci permette di esprimere un’eccellenza del nostro territorio che è la produzione vinicola”.

Lo scorso anno a Volta Mantovana i comuni del vino avevano già lavorato insieme, trasformando “Calici di stelle” in un’occasione per la raccolta di fondi per il Comune terremotato di Quistello. Nella serata di sabato i quattro sindaci, assieme al presidente della Provincia Alessandro Pastacci, hanno per l’occasione firmato un protocollo di intesa perchè la manifestazione si svolga ogni anno in questi quattro comuni. Dopo Volta Mantovana e Monzambano il prossimo anno sarà la volta di Cavriana e l’anno successivo di Quistello. Erano numerose le autorità presenti a aprtire dall’Onorevole Giovanna Martelli, già citato presidente Pastacci, l’assessore provinciale Maurizio Castelli, i sindaci di San Benedetto Po e di Sustinente Giavazzi e Pinzetta, i vicesindaci di Castiglione delle Stiviere e di Ponti sul Mincio Leoci e Salandini, il colonnello della Guardia di Finanza di Mantova Roberto Coruzzi, il capitano dei carabinieri di Castiglione delle Stiviere Giovanni Pillitteri, il presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzer, il presidente del Consorzio tutela vini mantovani Luciano Bulgarelli, il presidente della Strada dei vini e sapori mantovani Gianni Boselli e il funzionario della Provincia Dino Stermieri. Presenti anche rappresentanti di Coldiretti, Cia e Confagricoltura, delle pro loco di Volta Mantovana e Monzambano, del Consorzio del melone mantovano e del Gal Colline Moreniche del Garda. I vini sono stati serviti da operatori dell’Onav.

Benhur TondiniDopo l’aperitivo la cena è iniziata con un antipasto di prosicutto e melone accompagnato da un Sauvignon blanc dei colli mantovani doc. A seguire un riso mantovano con spumante Cà Roma Rosè e gamberetti assieme a uno spumante rosa. E ancora maccheroncini al torchio con trota del Mincio affumicata assieme ad un Garda Chardonnay Meridiano doc. Come secondo è stata servita una spalla cotta con letto di verdure alla julienne che si sposava ad un lambrusco mantovano rosso di Quistello IGT e ad un merlot Monte Cervo IGP. Come ultime portate della serata formaggi della tradizione con vin cotto e confetture di alchechengi assieme ad un Montevolpe rosso IGt e infine una macedonia di frutta di stagione cui erano abbinati dei passiti. Le cantine aderenti erano la società agricola Cobelli, la Bertagna, l’agriturismo cantina Cà Roma, la Cantina colli morenici alto mantovano, la cantina Gozzi, la Pezzini, la cantina Reale, l’azienda agricola Ricchi, la tenuta Maddalena e la cantina sociale di Quistello. In contemporanea alla serata di Monzambano a Volta Mantovana son ostate aperte al pubblico le ex scuderie di Palazzo Gonzaga dove gli astrofili di San benedetto Po hanno fatto osservare al pubblico presente le stelle nella notte di San Lorenzo.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video