giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàPresentato il libro il volume con i lavori degli istituti superiori
La storia scritta dagli studenti parlando di «Guerra e dintorni»

Presentato il libro il volume con i lavori degli istituti superiori

Un libro di storia locale scritto dagli studenti delle scuole superiori. Questo è «Desenzano Guerra e dintorni», volume che raccoglie il lavoro svolto durante un laboratorio di storia contemporanea attivato negli istituti “Luigi Bazoli”, “Marco Polo”, “Caterina de Medici” e “Gerolamo Bagatta”. Il libro è stato presentato alla cittadinanza l’altra sera nel salone del Centro Sociale alla presenza dell’Assessore all’istruzione Maria Vittoria Papa e di due studiosi di storia locale Gaetano Agnini e Simone Saglia. Alla presentazione ha partecipato anche la curatrice del progetto Maria Piras del Centro studi e ricerche storiche Anei- Associazione italiana ex internati di Brescia. Accanto alla bibliografia e ad alcuni testi d’epoca, i 53 ragazzi coinvolti hanno imparato così ad analizzare documenti d’archivio, in gran parte inediti, provenienti da varie fonti quali l’archivio di Stato di Brescia, l’archivio storico comunale di Desenzano e raccolte di privati che hanno messo a disposizione degli studenti materiale autentico. “Desenzano, guerra e dintorni” delinea l’affresco di vicende storiche conosciute, ma viste sotto l’angolazione delle piccole e grandi difficoltà quotidiane. Racconta la storia della grande illusione di una guerra rapida, vittoriosa, in grado di risolvere ogni problema, come pure l’angoscia, la paura e la speranza di quei periodi. Sfogliando le 131 pagine del libro si possono così trovare vecchie immagini di Desenzano, documenti della seconda guerra mondiale e lettere di bresciani e desenzanesi partiti per il fronte, il tutto accompagnato da ricerche ed approfondimenti sulle tradizioni e le usanze della gente vissuta in quegli anni. Chiude poi la pubblicazione una breve sezione che raccoglie gli scritti dei partecipanti al viaggio studio nei campi di sterminio nazisti, viaggio dedicato all’ex presidente Anei Francesco Bertasi, scomparso di recente, «sentinella della memoria nella sua Desenzano». Oltre ai laboratori didattici attivati in orario extrascolastico, alcuni studenti hanno infatti avuto la possibilità di partire per un viaggio della memoria ad Auschwitz – Birkenau nel marzo 2004.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video