domenica, Giugno 16, 2024
HomeManifestazioniPresentato il Mercato europeo: dal 12 al 14 marzo in Rocca...
L’evento che animerà la Rocca cittadina nel week-end dal 12 al 14 marzo 2010. Il Mercato europeo del commercio ambulante creerà un autentico caleidoscopio di forme e sapori tipici delle regioni italiane e di altre d’Europa, per una 20ina di Paesi presenti. Al padiglione “eventi”: esposizioni e degustazioni di prodotti gardesani.

Presentato il Mercato europeo: dal 12 al 14 marzo in Rocca a Lonato del Garda

Si è svolta questa mattina, presso il municipio di Lonato del Garda, la conferenza stampa di presentazione del Mercato europeo del commercio ambulante: la manifestazione di carattere commerciale, artigianale e culturale che ravviverà la Rocca cittadina da venerdì 12 a domenica 14 marzo 2010. L’evento è promossa dalla Regione Lombardia e da Fiva Confcommercio (Federazione italiana venditori ambulanti e su aree pubbliche), con l’immancabile sostegno dell’Assessorato comunale al Commercio e la partecipazione della Fondazione Ugo da Como.Un centinaio di banchi allestiti da ambulanti italiani e stranieri, provenienti da circa 20 Paesi, riempiranno gli spazi interni ed esterni della Rocca visconteo-veneta di Lonato, il venerdì pomeriggio (dalle 15 alle 23) e nelle giornate di sabato e domenica (dalle 9 alle 23).“Tanti volti per un unico mercato” è il motto della manifestazione che per la seconda volta attracca nel basso Garda: dopo Manerba, tocca a Lonato del Garda con la sua location straordinaria, dal punto di vista culturale, architettonico e paesaggistico.Come ha precisato il sindaco della città Mario Bocchio, «un grazie particolare va  alla Regione Lombardia e all’assessore Franco Nicoli Cristiani che, insieme a Fiva Confcommercio, hanno portato a Lonato questa idea. Già lo scorso anno la manifestazione doveva fare tappa a Lonato del Garda. Ora, grazie all’ospitalità concessa dalla Fondazione Ugo da Como non solo l’avremo nella nostra città ma si svolgerà anche in un sito particolarmente adatto a ospitare gli stand di prodotti tipici italiani ed europei».Prodotti alimentari e anche manufatti d’artigianato, oggetti caratteristici: dai cioccolatini austriaci alla birra tedesca e ceca, dalle porcellane inglesi ai fiori dell’Olanda. «Gli operatori che partecipano all’iniziativa portano nei Mercati europei i loro prodotti tipici, per far conoscere le diverse culture che di tutta l’Europa. In questo caso particolare, la Rocca ben si presta a congiungere commercio, artigianato e cultura», ha affermato il presidente provinciale di Fiva Confcommercio, Raffaele Cirillo.L’ingresso alla Rocca è gratuito; nei tre giorni sarà possibile visitare anche il Museo civico ornitologico, la Casa del Podestà (a pagamento; in orario 10-12 e 14-19) e la Torre Civica.Grazie alla disponibilità della Fondazione Ugo da Como, presso il padiglione “eventi” della Rocca troveranno spazio i sapori nostrani: durante i tre giorni, i visitatori potranno degustare e acquistare i migliori vini e prodotti della Strada dei Vini e dei Sapori del Garda.Crediamo che l’iniziativa offra la possibilità di creare nuove sinergie tra tutti coloro che vorranno partecipare e collaborare alla riuscita dell’evento, ha detto l’assessore comunale al Commercio Valentino Leonardi. «Il Mercato europeo, infatti, sposa la vocazione turistica di Lonato del Garda, in un contesto di rilancio e di valorizzazione della nostra meravigliosa Rocca. Questo appuntamento ci offre un’occasione in più per far apprezzare la città ai nostri visitatori. Non ci resta che sperare nel sole…».La manifestazione, ha concluso il presidente Fiva della Provincia di Brescia, è la conseguenza dell’interesse che tale evento ha suscitato nella cittadinanza e negli enti pubblici locali di altri comuni della Regione Lombardia e, soprattutto, della nostra Provincia. Il Mercato europeo piace alla gente e, per la peculiarità delle esposizioni, non crea alcuna concorrenza con gli operatori locali ed esercita un forte richiamo turistico».Alla conferenza stampa di oggi – venerdì 5 marzo 2010 – erano presenti anche Stefano Lusardi e Roberta Valbusa, della Fondazione Ugo da Como, e Massimiliano Metelli di Fiva Confcommercio.Cosa sono i Mercati europei?I Mercati europei si presentano come delle mostre-mercato allestite su aree pubbliche da venditori provenienti da vari paesi dell’Unione europea. In realtà, i Mercati europei di Fiva Confcommercio sono molto di più, perché hanno un valore aggiunto che le consuete iniziative di piazza non riescono ad assicurare. L’idea che anima questi eventi è di far incontrare gli operatori del Belpaese e i loro “colleghi” europei con il consumo italiano.In questi Mercati europei, i banchi di provenienza estera sono un centinaio circa, mentre i rappresentanti delle specificità regionali italiane si aggirano intorno alla ventina. Più nel dettaglio, sotto il profilo merceologico: un 30% di banchi di alimentari si affianca a un 60% del settore non alimentare, mentre il restante 10% è costituito da operatori che effettuano distribuzione. I venditori espongono i prodotti caratteristici delle nazioni di provenienza, disposti in modo da creare delle cosiddette “aree nazionali” che vengono attraversate dai visitatori come fossero “quartieri”. Con il vantaggio di fare da cassa di risonanza a tradizioni, cultura e tipicità gastronomiche di quel determinato paese. In questo “caleidoscopio” le atmosfere europee si avvicinano e s’incontrano nella loro diversità, ma anche nella loro somiglianza. Non è esagerato quindi affermare che i Mercati europei, in un certo senso, contribuiscono fattivamente anche a un processo di integrazione europea.Info: www.fiva.it (Mercati europei); fiva@confcommercio.it

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video