giovedì, Aprile 25, 2024
HomeBreviDesenzano: co-progettazione Stazione di posta per contrastare povertà e marginalità

Desenzano: co-progettazione Stazione di posta per contrastare povertà e marginalità

Il progetto per la realizzazione di una Stazione di posta sul territorio di Desenzano sta prendendo sempre più forma. Si tratta di un nuovo hub di servizi e interventi volti a contrastare la povertà e la marginalità sociale, che sarà al servizio dei 22 comuni dell’ambito territoriale sociale del Garda.

La Stazione di posta avrà il compito di mettere in connessione e coordinare i diversi interventi e progetti già attivi sul territorio, gestiti dai servizi sociali e socio-sanitari. Inoltre, prevederà una stretta collaborazione con le associazioni del territorio e offrirà anche posti letto per l’accoglienza temporanea di senzatetto e persone in difficoltà.

L’iniziativa, sviluppata in collaborazione con Garda Sociale, prevede attualmente una fase di co-progettazione con soggetti del terzo settore interessati a partecipare al progetto. La nuova struttura sorgerà all’interno delle ex scuole di San Martino d/B, che sono state oggetto di un intervento di restyling dal valore di quasi 1 milione di euro. Questo progetto rappresenta anche un’opportunità per sensibilizzare le comunità sulla complessità delle condizioni di povertà e acquisire maggiore consapevolezza nel fronteggiare questo fenomeno.

Il Comune di Desenzano e Garda Sociale hanno recentemente pubblicato un avviso per la ricerca di enti collaboratori interessati a partecipare al progetto. Le candidature potranno essere presentate entro il 9 aprile. Nell’avviso si specifica che l’obiettivo è progettare un servizio multilivello in grado di individuare e affrontare in modo integrato le diverse determinanti sociali, familiari e individuali che incidono sulla povertà e la fragilità sociale nel contesto territoriale gardesano, caratterizzato da peculiarità socio-economiche e demografiche variabili a seconda delle diverse aree di intervento.

La futura Stazione di posta di San Martino offrirà una serie di attività, tra cui:

  • Sportello per l’orientamento e la prima valutazione;
  • Presa in carico integrata in collaborazione con i servizi sociali professionali o specialistici;
  • Consulenza amministrativa e legale;
  • Accompagnamento delle persone senza dimora nell’orientamento e nell’accesso ai servizi;
  • Servizi per l’igiene personale, compresa la lavanderia;
  • Distribuzione di beni essenziali;
  • Interventi di orientamento al lavoro;
  • Accoglienza notturna;
  • Rete per il reperimento e la fornitura di beni di prima necessità;
  • Accoglienza temporanea o d’emergenza in coordinamento con altri progetti abitativi;
  • Spazi e attività per favorire la connessione e l’autonomia della rete associativa del territorio.

Approfondimenti sulla pagina di Garda Sociale sul quella del comune di Desenzano del Garda.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video