giovedì, Luglio 25, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiSpesa di 150 milioni per statale 572 e rondò di Cunettone
Strade malsicure, c’è l’accordo: il progetto d’intervento si farà

Spesa di 150 milioni per statale 572 e rondò di Cunettone

Salò ha approvato l’accordo di programma con la Provincia, la Comunità montana e le altre località del medio-basso lago (Desenzano, Lonato, Moniga, Padenghe, Manerba, Soiano, Polpenazze, Puegnago, San Felice del Benaco, Roè Volciano) per affidare a un tecnico l’incarico di progettare interventi finalizzati a mettere in sicurezza la strada statale 572 Desenzano-Salò e la provinciale Cunettone-Tormini. «Palazzo Broletto coprirà il 50% degli oneri, che in totale ammontano a 150 milioni – ha spiegato il sindaco Giampietro Cipani -. Il resto verrà diviso tra i vari comuni in base alla lunghezza della tratta. Noi, ad esempio, dovremo sborsare una decina di milioni». Non sono mancate le osservazioni delle minoranze. Renato Cobelli, area Ppi, ha suggerito di usare (nella scelta dell’architetto o dell’ingegnere) le procedure di legge, di inserire le piste ciclabili («la zona è propizia alla creazione di spazi laterali») e di tener conto degli studi già approvati e finanziati. «Dato che la progettazione preliminare deve essere effettuata entro dieci anni, corriamo il rischio di dover attendere un secolo prima di vedere l’esecutivo», ha concluso Cobelli. Dello stesso avviso l’indipendente Mauro Ventura: «Occorre ridurre decisamente la durata dell’incarico, anche perchè in questa fase bisogna semplicemente recepire la cartografia e raccogliere gli elaborati già esistenti». Il sindaco si è detto d’accordo. Vincenzo Zambelli ha espresso la sua preoccupazione per alcuni tratti, in particolare per il rondò di Cunettone («una zona pericolosissima dove si effettua una sosta selvaggia, che richiederebbe la presenza dei vigili urbani almeno nelle ore mattutine»). L’assessore ai lavori pubblici, Bernardo Berardinelli, ha spiegato che per Cunettone è stato affidato un incarico esecutivo, che consentirà di razionalizzare le entrate e le uscite dei veicoli, gli attraversamenti pedonali, la sosta. Alla fine l’accordo è passato all’unanimità.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video