sabato, Giugno 22, 2024
HomeCose da FareBenessereTerme di Sirmione: Risultati Positivi e Investimenti Strategici

Terme di Sirmione: Risultati Positivi e Investimenti Strategici

Nel 2023, Terme di Sirmione Spa ha registrato un significativo aumento dei ricavi, chiudendo l’anno con un fatturato di 43,7 milioni di euro, segnando una crescita dell’8,7% rispetto all’anno precedente. L’utile netto si attesta a 3,5 milioni di euro, dopo aver considerato ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 3,4 milioni di euro e imposte per 1,4 milioni di euro. L’EBITDA raggiunge i 9,1 milioni di euro, rappresentando il 20,89% dei ricavi totali.

Settori in Crescita

La società è controllata da FGH Franco Gnutti Holding SpA e opera nei settori termale-turistico-ricettivo con un focus su ospitalità, salute e benessere. Anche il comparto prodotti contribuisce alla crescita aziendale. Un ruolo importante lo gioca la controllata Golf Bogliaco S.r.l., che gestisce uno storico campo da golf e le strutture ricettive correlate, generando nel 2023 oltre 2 milioni di euro in ricavi.

Tutte le aree operative hanno mostrato risultati positivi. In particolare l’area Salute ha registrato una significativa ripresa dopo il declino pre-Covid e le difficoltà causate dalla pandemia. Il centro benessere termale Aquaria, riconosciuto come una delle principali attrazioni della provincia di Brescia secondo uno studio commissionato da Visit Brescia, continua la sua crescita costante.

Prodotti a Marchio

I prodotti a marchio Terme di Sirmione hanno visto un incremento nei ricavi grazie al contributo decisivo dell’Acqua di Sirmione, leader nel mercato delle soluzioni nasali in Italia. Questo prodotto è distribuito dalla multinazionale A. Menarini Industrie Farmaceutiche S.r.l., presente in oltre il 99% delle farmacie italiane.

Centenario delle Cure Termali

L’ingegnere Margherita De Angeli, Direttore Generale dell’azienda, sottolinea l’importanza del recupero dei volumi nel settore salute: “Da oltre cento anni curiamo persone grazie alle proprietà dell’acqua termale sulfurea salsobromoiodica e dell’idrogeno solforato”. Queste caratteristiche sono fondamentali anche per la crescita del benessere termale che trova espressione nella Medical SPA Aquaria sotto la guida del nuovo Direttore Sanitario Dr. Emanuele Clò.

Occupazione Stabile

Il numero totale dei dipendenti ha raggiunto quota 462 nel corso del 2023, con 270 assunti a tempo indeterminato. La società continua ad affrontare sfide legate alla riduzione degli arrivi dalla Germania e alle difficoltà nel reperimento del personale qualificato. Per migliorare l’attrattività lavorativa nell’ambito caratterizzato dal lavoro sommerso, Terme di Sirmione investe nella stabilizzazione del personale attraverso un’accademia aziendale dedicata alla formazione e un piano welfare rinnovato.

Investimenti Significativi

Nel corso dell’anno sono stati effettuati investimenti pari a 4,3 milioni di euro principalmente destinati al restyling dello storico Hotel Fonte Boiola e al reparto termale dedicato alla salute e cura. Importanti risorse sono state allocate anche nell’ambito digitale e nell’information technology per migliorare attività gestionali e commerciali tramite sistemi avanzati come il CRM Salesforce che ha permesso di mappare quasi 800mila clienti raggiungendo circa 3,8 milioni di contatti annuali.

Dichiarazioni Aziendali

Il Cavaliere del Lavoro Giacomo Gnutti evidenzia l’importanza della tutela delle acque termali come patrimonio nazionale: “È essenziale distinguere tra vere acque termali dalle offerte commerciali non qualificate basate su semplice acqua riscaldata”. Gnutti ribadisce inoltre l’importanza della corretta informazione scientifica alla classe medica e della comunicazione trasparente ai clienti.

Consiglio d’Amministrazione

L’Assemblea dell’11 maggio ha confermato EY come Società di Revisione per il triennio fino al 2026. Il Consiglio d’Amministrazione vede Giacomo Gnutti come Presidente ed Amministratore Delegato affiancato dai Vice Presidenti Giovanbattista Cerioli e Giorgio Santi insieme agli altri consiglieri Marco Bonometti, Margherita De Angeli (anche Direttore Generale), Renzo Iorio, Paolo Negroni, Alberto Palazzani ed Alessandro Sassi.

In conclusione, Terme di Sirmione continua a rappresentare un pilastro economico-turistico sul Lago di Garda grazie ai suoi solidi risultati finanziari ed agli investimenti strategici mirati allo sviluppo sostenibile ed innovativo dei propri servizi.

English Version
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video