domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiTesto Unico per l'Edilizia
Particolarmente seguita in prevalenza dagli addetti ai lavori, la “giornata-studio” – organizzata dalla Casa Editrice R. Noccioli, in collaborazione con il Comune di Moniga del Garda

Testo Unico per l’Edilizia

Particolarmente seguita in prevalenza dagli addetti ai lavori, la “giornata-studio” – organizzata dalla Casa Editrice R. Noccioli, in collaborazione con il Comune di Moniga del Garda – con lo scopo principale di chiarire la normativa vigente e per rispondere alle domande degli operatori circa il Testo Unico per l’Edilizia. A presiedere l’incontro il dr. Nicola Assini Titolare della Cattedra di diritto urbanistico all’università di Firenze e Patrocinatore in Cassazione. “I Comuni, singoli o associati, devono istituire lo Sportello unico per l’edilizia (art. 5 T.U. 6 giugno 2001, n. 380): una unità di raccordo operativo fra le amministrazioni e tutti gli organi ed enti coinvolti nel procedimento. Trattasi, indubbiamente – è stato spiegato nel corso degli interventi – di un mezzo di razionalizzazione, unificazione e semplificazione che come tale si inserisce nella più generale scia che da anni pervade l’intero sistema amministrativo italiano”. “Va detto subito – ha affermato lo stesso Assini – che il dettato del citato art. 5 è tale da non lasciare dubbi sulla obbligatorietà della istituzione, anche se non pone termini di realizzazione come avvenne per lo Sportello unico delle attività produttive, sicché la stessa potrebbe apparire rilasciata alla volontà degli enti. In realtà l’impianto del testo unico sull’edilizia è tale che il legislatore delegato rende obbligatoria la costituzione della nuova struttura, negando alternative alla consegna esclusiva alla struttura stessa di istanze e denunce di inizio attività. Per i comuni ciò rappresenta una grande occasione per creare una struttura che avvicini ancor più i cittadini all’Amministrazione”. “. Allo scopo di soddisfare le esigenze, pressanti quanto legittime, della popolazione, le Amministrazioni locali – ha affermato il coordinatore dell’evento Sergio Matini – peraltro sollecitate dal legislatore nazionale, stanno manifestando una crescente sensibilità in tal senso. Nonostante i buoni propositi, tuttavia, non sempre è possibile centrare gli obbiettivi anche per le difficoltà insite nei progetti stessi. Lo Sportello per l’Edilizia – sostiene Matini – può rappresentare, se validamente concepito e gestito, un prezioso strumento in mano alle Amministrazioni per rispondere alle richieste dei cittadini interessati.” Moniga del Garda è stato il primo dei tre comuni in cui verranno organizzate queste Giornate-studio. Il prossimo 15 marzo sarà la volta di Sorrento (Napoli) ed il 5 aprile Bari.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video