sabato, Marzo 2, 2024
HomeAttualitàVia a 100 Ctgite
Il Centro turistico giovanile valorizza Garda e Baldo. E le guide parlano in tre lingue

Via a 100 Ctgite

Il Garda non è soltanto un lago dal clima particolarmente dolce, dai paesaggi celebrati, incantevoli e distensivi, arrossati da romantici tramonti e dalle acque quasi sempre limpide e trasparenti. Questi sono sicuramente tutti fattori che, unitamente alle strutture recettive di buon livello, sono in grado di attirare in zona milioni di turisti ogni anno non soltanto italiani ma anche e soprattutto stranieri. Il lago è anche il frutto di una vicenda geologica abbastanza recente che, grazie alle glaciazioni quaternarie, ha modellato l'ambiente intorno, in particolare erodendo le rocce che da milioni di anni formano il monte , ora ricoperto da una flora sub-mediterranea proprio per la vicinanza mitigante del lago. Una vicenda geologica che vale la pena di scoprire per poter apprezzarla al meglio. «L'ambiente del lago e dell'entroterra ha impressi anche i segni lasciati anche delle numerose culture che negli ultimi quattromila anni si sono succedute: dai villaggi palafitticoli dell'Età del Bronzo alle incisioni rupestri, dagli insediamenti dell'Età del Ferro alle numerose presenze romane, dalle chiesette romaniche ricche di decorazioni e pitture alle fortificazioni medioevali ed ai castelli scaligeri, dalle corti agricole venete alle ville, per terminare con le fortificazioni del XX sec. e con i paesaggi odierni», spiega Fabio Salandini, presidente del gruppo Centro turistico giovanile El Vissinèl. «Un patrimonio che è davvero consistente, ma in molti casi ancora sconosciuto a troppi turisti». Per il terzo anno a questa carenza cerca di sopperire il Ctg con il progetto di accoglienza, animazione turistica, culturale ed ambientale sulla riviera gardesana e nell'entroterra, che intende valorizzare l'ambiente, l'arte, la storia e la cultura del Garda-Baldo, facendolo conoscere ed apprezzare ai turisti italiani e stranieri a partire da questi giorni. Infatti da domani e per tutta l'estate è stato redatto un calendario di un centinaio di escursioni e gratuite sul territorio, rivolte ai turisti e svolte in italiano, inglese e tedesco. Un progetto di animazione turistico-culturale promosso dal Ctg El Vissinèl con la collaborazione del Ctg Monte Baldo, con il patrocinio dell'assessorato provinciale al Turismo e delle biblioteche del Baldo-Garda, nonchè con il sostegno delle amministrazioni comunali da Peschiera a Brenzone e dell'entroterra. «Una quindicina di animatori Ctg plurilingue illustreranno l'ambiente e i principali monumenti del Baldo-Garda ai turisti italiani e stranieri tramite una serie di visite ed escursioni guidate ai principali ambienti e monumenti della zona», continua Salandini. «Le incisioni rupestri di Monte Bre, le chiesette romaniche, le malghe baldensi, il Monte Moscal, i centri storici medioevali, la flora del Baldo, le ville, la Val dei Molini, le Rocche di Garda, i musei della zona saranno meta di queste visite. Sono stati predisposti degli itinerari particolari ed anche inusuali e sono previste aperture di alcuni ambienti e monumenti quali chiesette, ville e parchi, in molti casi chiusi o poco visitabili, per far apprezzare ai turisti tutto quello che il territorio del Garda-Baldo offre».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video