martedì, Aprile 23, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiRiapre la torre di San Martino

Riapre la torre di San Martino

Dopo alcuni mesi circondata dai ponteggi riapre la Torre di San Martino della Battaglia a Desenzano alla presenza del Ministro Giancarlo Galan e del presidente del comitato per i festeggiamenti del 150° dell’unità d’Italia Giuliano Amato.   In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, CNP Assurances finanzia il restauro  della torre commemorativa della battaglia di Solferino e San Martino  San Martino Della Battaglia, 17 giugno 2011 – Costruita alla fine del XIX secolo per commemorare la vittoria franco-sarda di Solferino e San Martino, episodio decisivo della seconda guerra d’Indipendenza, la torre di San Martino è stata restaurata con il sostegno finanziario di CNP Assurances. Nell’ambito delle commemorazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è stata organizzata una cerimonia di inaugurazione che si svolgerà il 17 giugno 2011.  Giancarlo Galan, ministro della Cultura, Jean-Marc de La Sablière, ambasciatore di Francia in Italia, e Giuliano Amato, presidente del Comitato per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, inaugureranno il 17 giugno 2011 i lavori di restauro della torre di San Martino, situata nel comune di Desenzano del Garda. La cerimonia si svolgerà in presenza di varie personalità, fra cui la direzione del gruppo CNP Assurances.  La torre di San Martino è stata costruita fra il 1880 e il 1893 per commemorare la battaglia di Solferino e San Martino, ultimo scontro della Seconda Guerra d’Indipendenza, svoltosi il 24 giugno 1859. Nella battaglia, i Francesi condotti da Napoleone III aiutarono le truppe di Vittorio Emanuele Il a trionfare sull’esercito austriaco dell’Imperatore Francesco Giuseppe. La vittoria fu un evento decisivo e permise l’annessione da parte del regno di Sardegna della maggior parte della Lombardia, contribuendo così alla costruzione dell’Unità nazionale. Ma la battaglia fu anche lo scontro più lungo e sanguinoso di quelli combattuti per l’indipendenza. Visitando il campo di battaglia Solferino, Jean-Henri Dunant fu sconvolto dalle migliaia di soldati feriti o agonizzanti e decise di venire in loro aiuto insieme alle donne della zona: questo episodio ispirò a Dunant l’idea della creazione della Croce Rossa.  Dedicata a Vittorio Emanuele Il, la torre di San Martino è stata restaurata grazie al sostegno finanziario di CNP Assurances, unico sponsor dell’operazione e solo contributor estero al finanziamento dei progetti di riqualificazione avviati in Italia in occasione della celebrazione del 1500 anniversario dell’Unità.  Questa iniziativa è una testimonianza della volontà di CNP Assurances di partecipare alla salvaguardia e alla trasmissione del patrimonio culturale e storico, sia in Francia che all’estero. CNP Assurances, in partnership con l’ONG Vocations Patrimoine, ha fornito il suo sostegno all’Unità Tecnica di Missione, struttura operante su incarico della Presidenza del Consiglio dei Ministri per garantire il necessario supporto tecnico alle iniziative di commemorazione del 1500 anniversario dell’Unità d’Italia, per dare nuova vita alla torre di San Martino.  Siamo lieti di aver contribuito al restauro di questo simbolo della costruzione dell’Unità d’Italia, con l’aiuto dell’associazione Vocations Patrimoine. È per noi un bell’esempio di cooperazione culturale fra i nostri due Paesi, in nome della salvaguardia del patrimonio storico e artistico europeo ha dichiarato Gilles Benoist, direttore generale di CNP Assurances. 

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Ultimi Video

Ultime notizie