lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniVinitaly, assaggia il futuro, Dal 5 al 9 aprile
Cinque giorni di raffinate degustazioni, abbinamenti vino e buona tavola, seminari, convegni, business e internet

Vinitaly, assaggia il futuro, Dal 5 al 9 aprile

Taste the Future: Assaggia il futuro. Il 35° Vinitaly (Veronafiere, 5/9 aprile 2001), il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati (www.vinitaly.com), leader mondiale del settore, propone cinque giorni di raffinate degustazioni, abbinamenti vino e buona tavola, con la presenza delle cucine regionali e dei migliori cuochi d’Italia. Con i concomitanti Sol ed Enolitech, presenta inoltre gli oli extravergine di oliva d’eccellenza e le più avanzate tecnologie per produrre vino ed olio.Anche l’edizione 2001 di Vinitaly registra il tutto esaurito con oltre 3000 espositori e 56 mila mq. netti espositivi. Sul fronte estero, le novità sono rappresentate da Canada e Tunisia, che si affiancano alle tradizionali presenze di: Argentina (che registra anche la partecipazione individuale della Regione di Mendoza), Australia, Austria, Cile, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Slovenia, Spagna, Sud Africa, Svizzera, Ungheria, Uruguay e Stati Uniti d’America. Nel 2000 (dati certificati FKM), gli operatori furono 122.584 con un incremento sul ‘99 del 15,35% (con una permanenza media di quasi tre giorni, una fra le più alte di tutta Europa), suddivisi fra 108.8777 italiani e 13.707 esteri da 87 Paesi.“Una internazionalità – dice il commissario straordinario di Veronafiere, Pierluigi Bolla – che fa di Vinitaly un momento essenziale non solo per fare business ma anche per approfondire le nuove tematiche tecnico-sceintifiche, commerciali, culturali e di costume di una realtà, quella vitivinicola, sempre più importante, dinamica, complessa e di straordinaria valenza economica”. Caratteristica, quella sottolineata da Bolla, che trova fondamento anche negli appuntamenti propedeutici a Vinitaly: il 9° Concorso Enologico Internazionale (le selezioni dei vini in concorso, da parte della Giuria internazionale, sono in programma dal 28-marzo al 2 aprile), considerato ormai uno dei più prestigiosi appuntamenti per l’imprenditoria enologica mondiale (nel 2000 i campioni iscritti sono stati 1.989 il 40% dei quali esteri da 28 Paesi); il 6° International Packaging Competition (la valutazione dei prodotti presentati, a cura della giuria internazionale, è il 26 marzo), oggi uno dei più autorevoli test di riferimento sull’ “abbigliamento” delle bottiglie di vino (139 i campioni da 14 Paesi iscritti lo scorso anno).Piatto forte del 35° Vinitaly sono le degustazioni e gli abbinamenti con la buona tavola.Uno dei più interessanti eventi degustativi è il Tasting Ex….Press. Si tratta di degustazioni organizzate da alcune fra le maggiori testate enologiche internazionali – Cava Privada, Decanter, EY, Falstaff, Gambero Rosso, Borbarat, La Revue Vinicole, Master Wine, Seminario Veronelli, Vinum, Wine Enthusiast, Wineland, Menu, IWSC Harpers e l’Assaggiatore – che si articolano in sedute di presentazione ed analisi sensoriali di alcuni fra i più prestigiosi e apprezzati vini internazionali. Le degustazioni curate dall’Associazione Italiana Sommelier – AIS – e lo stage “Dentro il bicchiere” di Luca Maroni, sono ulteriori occasioni di approfondimento organolettico dei migliori vini del mondo. Gli abbinamenti vino, olio, prodotti tipici e buona tavola trovano ulteriore sviluppo con la presenza, nella Cittadella della Gastronomia, delle cucine regionali di Veneto, Abruzzo, Molise, Piemonte, Toscana e Alto Adige. Mentre nell’ambito di Sol, “I ristoranti Le Soste” propongono ogni giorno uno dei migliori locali italiani: Da Vittorio (5 aprile); Pierino Penati (6 aprile); Il luogo di Aimo e Nadia (7 aprile); Le Calandre (8 aprile); Antica Osteria del Teatro (9 aprile).Tra gli appuntamenti più interessanti del 35° Vinitaly (Veronafiere, 5/9 aprile 2001), si segnalano quelli rivolti ai giovani (sabato 7), organizzato in collaborazione con Match Music Tele+, e alle donne (domenica 8), alle quali sarà dedicata anche una degustazione ad hoc.Sul fronte della convegnistica, invece, i temi sul tappeto si concentrano su: analisi del bilancio della riforma dell’Ocm del vino; problemi e le prospettive della vitivinicoltura di qualità; riflessi delle nuove norme nelle imprese viticole (promosso dalla Associazione Giuristi del Vino); zonazione vinicola quale progetto di tutela dei vini; nuove frontiere del turismo del vino a seguito della applicazione del decreto attuativo della legge sulle “Strade del Vino”.Per i naviganti in internet, Veronafiere propone anche la versione web della rassegna, raggiungibile all’indirizzo www.vinitalyonline.com, nella quale è possibile visitare padiglione per padiglione il Salone, ricercare la aziende espositrici (quelle che hanno un proprio sito sono, inoltre, tutte linkate) con i singoli prodotti, ma anche seguire la cronaca giorno per giorno della manifestazione tramite la pubblicazione del quotidiano Vinitaly News.Tutte le notizie di carattere generale sulla Manifestazione, quali, ad esempio, la presentazione, i comunicati stampa, come raggiungere la Fiera di Verona, il calendario dei convegni e degli eventi collaterali, sono reperibili, invece, all’indirizzo web www.vinitaly.com.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video